Milano. Piazza del Duomo: ovvero, elogio del silenzio