In Italia, a fronte di un patrimonio residenziale privato tipologicamente eterogeneo e territorialmente differenziato, gli incentivi fiscali per la riqualificazione edilizia – sviluppati a partire dagli anni Novanta e validi ovunque nel territorio nazionale – sono risultati poco efficaci e talora controproducenti in termini di disuguaglianze. Il contributo propone una “territorializzazione” di tali misure per garantire equità ed efficienza allocativa delle risorse pubbliche, e indirizzare gli effetti indiretti dell’intervento sul patrimonio edilizio alla riduzione di specifiche disuguaglianze sociali, territoriali e ambientali. L’attuazione prevede: a) una modulazione degli incentivi mediante una zonizzazione del territorio nazionale che consideri le condizioni economiche e di valore dei patrimoni edilizi privati, i fattori di rischio e le specifiche condizioni insediative; b) l’integrazione dei bonus edilizi con politiche economiche, sociali, di messa in sicurezza e di riqualificazione paesaggistica, mirate a obiettivi strategici a seconda dei territori in cui ricade il patrimonio.

Bonus edilizi: diversificazione e integrazione con politiche urbane e territoriali

F. Zanfi;L. Daglio;
2021

Abstract

In Italia, a fronte di un patrimonio residenziale privato tipologicamente eterogeneo e territorialmente differenziato, gli incentivi fiscali per la riqualificazione edilizia – sviluppati a partire dagli anni Novanta e validi ovunque nel territorio nazionale – sono risultati poco efficaci e talora controproducenti in termini di disuguaglianze. Il contributo propone una “territorializzazione” di tali misure per garantire equità ed efficienza allocativa delle risorse pubbliche, e indirizzare gli effetti indiretti dell’intervento sul patrimonio edilizio alla riduzione di specifiche disuguaglianze sociali, territoriali e ambientali. L’attuazione prevede: a) una modulazione degli incentivi mediante una zonizzazione del territorio nazionale che consideri le condizioni economiche e di valore dei patrimoni edilizi privati, i fattori di rischio e le specifiche condizioni insediative; b) l’integrazione dei bonus edilizi con politiche economiche, sociali, di messa in sicurezza e di riqualificazione paesaggistica, mirate a obiettivi strategici a seconda dei territori in cui ricade il patrimonio.
Ricomporre i divari. Politiche e progetti territoriali contro le disuguaglianze e per la transizione ecologica
978-88-15-29228-5
Patrimonio residenziale, incentivi, riqualificazione energetica, adattamento tipologico, politiche abitative, aree in contrazione, tutela paesaggistica, demolizione
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Zanfi Daglio Perrone Rusci-2021-Bonus edilizi.pdf

Accesso riservato

Descrizione: PDF del saggio con copyright dell'editore
: Publisher’s version
Dimensione 728.12 kB
Formato Adobe PDF
728.12 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11311/1171548
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact