Le indagini diagnostiche sulle catene metalliche negli edifici storici, oltre alla stima della tensione mediante prove dinamiche, richiedono una valutazione della capacità resistente, che spesso è condizionata dalla presenza di difetti connaturati alle tecniche tradizionali di lavorazione dei metalli. Al tal fine, l'esame visivo può essere integrato mediante un opportuno adattamento di alcuni metodi di indagine consolidati nell'ambito dell'Ingegneria Meccanica. In questo studio sono state verificate le potenzialità delle tecniche delle onde guidate, delle correnti parassite e della termografia attiva pulsata, al fine di identificare i soli difetti dominanti presenti in elementi lineari in ferro battuto. Il lavoro, focalizzato sulle catene del Duomo di Milano, è stato corredato dall'analisi metallurgica e dalla caratterizzazione della tenacità del materiale, in vista di una successiva valutazione della stabilità di eventuali cricche significative. Sulla base della combinazione dei metodi citati, è stata quindi definita una procedura operativa che consente la valutazione della criticità dei difetti in rapporto al carico sostenuto, delineando anche la possibilità di un loro monitoraggio continuo mediante emissione acustica.

Catene storiche in ferro battuto - Innovazione nella diagnostica per la ricerca di difetti

Mariagrazia Bellanova;Michele Carboni;Roberto Felicetti
2020

Abstract

Le indagini diagnostiche sulle catene metalliche negli edifici storici, oltre alla stima della tensione mediante prove dinamiche, richiedono una valutazione della capacità resistente, che spesso è condizionata dalla presenza di difetti connaturati alle tecniche tradizionali di lavorazione dei metalli. Al tal fine, l'esame visivo può essere integrato mediante un opportuno adattamento di alcuni metodi di indagine consolidati nell'ambito dell'Ingegneria Meccanica. In questo studio sono state verificate le potenzialità delle tecniche delle onde guidate, delle correnti parassite e della termografia attiva pulsata, al fine di identificare i soli difetti dominanti presenti in elementi lineari in ferro battuto. Il lavoro, focalizzato sulle catene del Duomo di Milano, è stato corredato dall'analisi metallurgica e dalla caratterizzazione della tenacità del materiale, in vista di una successiva valutazione della stabilità di eventuali cricche significative. Sulla base della combinazione dei metodi citati, è stata quindi definita una procedura operativa che consente la valutazione della criticità dei difetti in rapporto al carico sostenuto, delineando anche la possibilità di un loro monitoraggio continuo mediante emissione acustica.
Tenacità
Catene
Ferro battuto
Controlli non distruttivi
Duomo di Milano
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
31 Felicetti (Structural 232).pdf

Accesso riservato

: Publisher’s version
Dimensione 1.71 MB
Formato Adobe PDF
1.71 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11311/1167163
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact