Il nuovo edificio per la pubblica sicurezza di Salt Lake City è testimonianza di come il progetto architettonico e il progetto antisismico possano coesistere in modo armonico all’interno di un unico manufatto. L’esito formale, da una parte, e gli stringenti requisiti sismici, dall’altra, rappresentano infatti elementi inscindibili per lo sviluppo del progetto, a partire dalle prime fasi del processo creativo. Le tecniche costruttive adoperate suggeriscono nuove concezioni compositive basate sui concetti di “movimento”, “deformabilità” e “visibilità”, andando a superare la concezione architettonica classica basata sulla “firmitas”.

Acciaio e Sisma

A. Dalla Valle
2017-01-01

Abstract

Il nuovo edificio per la pubblica sicurezza di Salt Lake City è testimonianza di come il progetto architettonico e il progetto antisismico possano coesistere in modo armonico all’interno di un unico manufatto. L’esito formale, da una parte, e gli stringenti requisiti sismici, dall’altra, rappresentano infatti elementi inscindibili per lo sviluppo del progetto, a partire dalle prime fasi del processo creativo. Le tecniche costruttive adoperate suggeriscono nuove concezioni compositive basate sui concetti di “movimento”, “deformabilità” e “visibilità”, andando a superare la concezione architettonica classica basata sulla “firmitas”.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
#Articolo CM_Salt Lake City Public Safety Building.pdf

Accesso riservato

Dimensione 106.39 kB
Formato Adobe PDF
106.39 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11311/1065159
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact