Introduzione La valutazione e il monitoraggio della qualità nell’ambito dei processi organizzativi rappresentano gli elementi fondamentali per il miglioramento continuo delle aziende sanitarie sia dal punto di vista clinico che gestionale. Regione Lombardia è attiva su queste tematiche fin dal 1999 ed ha attualmente in essere un Programma Integrato di Miglioramento dell’Organizzazione (PrIMO) basato su due strumenti operativi: la Checklist di Autovalutazione Aziendale e gli Indicatori PIMO. Materiali e metodi Regione Lombardia ha attivato un servizio di supporto al PrIMO di cui gli autori presentano i risultati del primo anno di attività. In particolare, l’analisi ha riguardato l’applicazione della Checklist da parte delle Aziende Sanitarie e il rilievo delle criticità applicative e metodologiche dello strumento stesso. Risultati Nella fase di analisi di dettaglio si evidenzia come la maggior parte degli enti (76%) abbiano formalizzato procedure, protocolli, linee guida e istruzioni operative scritte per la standardizzazione dei processi organizzativi. Il monitoraggio di questi è effettuato per circa la metà del campione analizzato attraverso documentazione (52%) e solo in piccola parte (15%) eseguendo audit, osservazioni ed interviste presso reparti e servizi. Si rileva inoltre una carenza nell’utilizzo di sistemi informativi (13%) evidenziando una generale situazione di arretratezza digitale. Conclusioni L’analisi evidenzia significativi ambiti di miglioramento soprattutto per quanto riguarda la digitalizzazione e il monitoraggio dei processi aziendali. È stato inoltre possibile evidenziare criticità e difformità interpretative di specifici item e aree dello strumento stesso. La fase successiva della ricerca applicherà una metodologia condivisa per la valutazione esterna delle aziende; pertanto sarà possibile sviluppare implementazioni strumentali nella checklist e evidenziare specifici abiti di miglioramento nell’ottica dell’implementazione continua della qualità dei processi.

QUALITÀ ORGANIZZATIVA DELLE AZIENDE SANITARIE. ANALISI DELLO STATO DI APPLICAZIONE E DELLE MODALITÀ DI UTILIZZO DELLA CHECKLIST DI AUTOVALUTAZIONE DI REGIONE LOMBARDIA

Maddalena Buffoli;Paolo Romolo Locatelli;Dario Nachiero;Andrea Brambilla;Stefano Capolongo
2017

Abstract

Introduzione La valutazione e il monitoraggio della qualità nell’ambito dei processi organizzativi rappresentano gli elementi fondamentali per il miglioramento continuo delle aziende sanitarie sia dal punto di vista clinico che gestionale. Regione Lombardia è attiva su queste tematiche fin dal 1999 ed ha attualmente in essere un Programma Integrato di Miglioramento dell’Organizzazione (PrIMO) basato su due strumenti operativi: la Checklist di Autovalutazione Aziendale e gli Indicatori PIMO. Materiali e metodi Regione Lombardia ha attivato un servizio di supporto al PrIMO di cui gli autori presentano i risultati del primo anno di attività. In particolare, l’analisi ha riguardato l’applicazione della Checklist da parte delle Aziende Sanitarie e il rilievo delle criticità applicative e metodologiche dello strumento stesso. Risultati Nella fase di analisi di dettaglio si evidenzia come la maggior parte degli enti (76%) abbiano formalizzato procedure, protocolli, linee guida e istruzioni operative scritte per la standardizzazione dei processi organizzativi. Il monitoraggio di questi è effettuato per circa la metà del campione analizzato attraverso documentazione (52%) e solo in piccola parte (15%) eseguendo audit, osservazioni ed interviste presso reparti e servizi. Si rileva inoltre una carenza nell’utilizzo di sistemi informativi (13%) evidenziando una generale situazione di arretratezza digitale. Conclusioni L’analisi evidenzia significativi ambiti di miglioramento soprattutto per quanto riguarda la digitalizzazione e il monitoraggio dei processi aziendali. È stato inoltre possibile evidenziare criticità e difformità interpretative di specifici item e aree dello strumento stesso. La fase successiva della ricerca applicherà una metodologia condivisa per la valutazione esterna delle aziende; pertanto sarà possibile sviluppare implementazioni strumentali nella checklist e evidenziare specifici abiti di miglioramento nell’ottica dell’implementazione continua della qualità dei processi.
organizzazione; qualità; miglioramento; regione Lombardia
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
ID 448 - Buffoli M. - Qualità organizzativa delle aziende sanitarie.pdf

Accesso riservato

: Publisher’s version
Dimensione 597.22 kB
Formato Adobe PDF
597.22 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
2017_ATTI CONVEGNO SITI_PIMO.pdf

Accesso riservato

: Publisher’s version
Dimensione 547.67 kB
Formato Adobe PDF
547.67 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11311/1037292
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact