Introduzione. Il Design for All (DfA) è un insieme di strategie per la progettazione di un ambiente costruito socialmente inclusivo, capace di soddisfare le esigenze di diversi tipi di utenti e di migliorare la fruibilità ed il benessere percepito degli spazi, sia indoor che outdoor. Questo tema viene ancora spesso affrontato mediante un approccio prescrittivo, relegando la questione alla mera applicazione di leggi sull’accessibilità. Si rende pertanto necessario tendere ad un approccio descrittivo e prestazionale del processo progettuale. Materiali e Metodi. La ricerca ha sviluppato uno strumento per supportare i progettisti nell’adozione delle strategie DfA con particolare riferimento alla salute e al benessere degli occupanti. Un’approfondita revisione della letteratura ha consentito la selezione e l’analisi di strumenti affini, permettendo di definire quattro criteri fondamentali per lo sviluppo dello strumento: comunicazione; informazioni; comprensione (necessità utenti) e organizzazione (ambiente costruito). Manuale. È stato definito un manuale di indicazioni e strategie progettuali il cui scopo è quello di trasferire ai progettisti nozioni sul DfA in modo descrittivo. Il manuale fornisce una pluralità di raccomandazioni progettuali, riferimenti a casi studio e alle leggi sull’accessibilità, focalizzandosi sulla progettazione tattile e nell’ottica della promozione e tutela della salute. Le informazioni sono fornite in relazione ai diversi elementi dell’ambiente costruito, sia interno (indoor well-being) che esterno (urban health). Conclusioni. Il manuale è stato applicato durante un workshop in occasione dell’Universal Design Week 2016 ad Hasselt (Belgio) permettendo di valutarne i punti di forza e debolezza. La validazione dello strumento ha dimostrato la necessità di passare allo studio di uno strumento interattivo. L’obiettivo futuro della ricerca consiste nella realizzazione di uno strumento digitale, per trasferire informazioni progettuali sul DfA in modo dinamico e consentire un continuo aggiornamento delle informazioni presenti nello smart tool da parte degli user (health community based design strategies).

DESIGN FOR ALL & HEALTH: STRUMENTO PRESTAZIONALE PER LA PROGETTAZIONE DI UN AMBIENTE COSTRUITO INCLUSIVO PER TUTTE LE CATEGORIE DI UTENTI.

Andrea Rebecchi;Erica Isa Mosca;Stefano Capolongo
2017

Abstract

Introduzione. Il Design for All (DfA) è un insieme di strategie per la progettazione di un ambiente costruito socialmente inclusivo, capace di soddisfare le esigenze di diversi tipi di utenti e di migliorare la fruibilità ed il benessere percepito degli spazi, sia indoor che outdoor. Questo tema viene ancora spesso affrontato mediante un approccio prescrittivo, relegando la questione alla mera applicazione di leggi sull’accessibilità. Si rende pertanto necessario tendere ad un approccio descrittivo e prestazionale del processo progettuale. Materiali e Metodi. La ricerca ha sviluppato uno strumento per supportare i progettisti nell’adozione delle strategie DfA con particolare riferimento alla salute e al benessere degli occupanti. Un’approfondita revisione della letteratura ha consentito la selezione e l’analisi di strumenti affini, permettendo di definire quattro criteri fondamentali per lo sviluppo dello strumento: comunicazione; informazioni; comprensione (necessità utenti) e organizzazione (ambiente costruito). Manuale. È stato definito un manuale di indicazioni e strategie progettuali il cui scopo è quello di trasferire ai progettisti nozioni sul DfA in modo descrittivo. Il manuale fornisce una pluralità di raccomandazioni progettuali, riferimenti a casi studio e alle leggi sull’accessibilità, focalizzandosi sulla progettazione tattile e nell’ottica della promozione e tutela della salute. Le informazioni sono fornite in relazione ai diversi elementi dell’ambiente costruito, sia interno (indoor well-being) che esterno (urban health). Conclusioni. Il manuale è stato applicato durante un workshop in occasione dell’Universal Design Week 2016 ad Hasselt (Belgio) permettendo di valutarne i punti di forza e debolezza. La validazione dello strumento ha dimostrato la necessità di passare allo studio di uno strumento interattivo. L’obiettivo futuro della ricerca consiste nella realizzazione di uno strumento digitale, per trasferire informazioni progettuali sul DfA in modo dinamico e consentire un continuo aggiornamento delle informazioni presenti nello smart tool da parte degli user (health community based design strategies).
design for all; tool; measurement
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
ID 572 - Rebecchi A. - Design for All & Health.pdf

Accesso riservato

: Publisher’s version
Dimensione 5.68 MB
Formato Adobe PDF
5.68 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri
2017_ATTI CONVEGNO SITI_DESIGN FOR ALL.pdf

Accesso riservato

: Publisher’s version
Dimensione 547.66 kB
Formato Adobe PDF
547.66 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11311/1037267
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact