L'analisi dell'autocorrelazione spaziale è uno strumento indispensabile per la comprensione di tutti quei processi, naturali o antropici, che si manifestano in un dato territorio e che non possono essere studiati distintamente da esso. Nel recente passato, l'analisi dell'autocorrelazione spaziale ha portato a risultati importanti in svariati ambiti di ricerca quali l'epidemiologia, la criminologia, l'ecologia, ecc. attirando l'attenzione della comunità di utilizzatori e sviluppatori di software GIS. Specifici moduli per la mappatura dell'autocorrelazione spaziale sono disponibili in alcuni software GIS proprietari nonché in software stand-alone e librerie di programmazione Free e Open Source. Con riferimento a quest’ultime, l’esempio più noto riguarda il pacchetto ‘spdep’ di R, il quale è accessibile in molti FOSS GIS esclusivamente da linea di comando. Al contrario, specifiche funzionalità per la mappatura dell'autocorrelazione spaziale, o più in generale per l'analisi spaziale esplorativa, non sono ad oggi ufficialmente integrate - tramite interfacce dedicate - nei più famosi sistemi FOSS GIS, quale ad esempio QGIS. Nel presente studio viene presentato un plugin prototipo di QGIS - dedicato alla mappatura dell'autocorrelazione spaziale - chiamato Hotspot Analysis Plugin, basato sulla libreria FOSS PySAL (Python Spatial Analysis Library). Insieme alle funzionalità e alle dipendenze necessarie per l'installazione del plugin, vengono presentati alcuni casi di studio reali per dimostrare l'utilità di questo tipo di analisi applicata in diversi contesti e a differenti dataset spaziali. Lo sviluppo di questo plugin mira all'integrazione di funzionalità avanzate dedicate alla statistica spaziale nell'installazione ufficiale di QGIS, allo scopo sia di ampliare le funzionalità offerte dal sistema stesso sia di promuovere l'utilizzo di questo FOSS GIS ad un più esteso bacino di utenti.

Hotspot Analysis: un plugin prototipo per la mappatura dell'autocorrelazione spaziale in QGIS

OXOLI, DANIELE;PRESTIFILIPPO, GABRIELE;
2017

Abstract

L'analisi dell'autocorrelazione spaziale è uno strumento indispensabile per la comprensione di tutti quei processi, naturali o antropici, che si manifestano in un dato territorio e che non possono essere studiati distintamente da esso. Nel recente passato, l'analisi dell'autocorrelazione spaziale ha portato a risultati importanti in svariati ambiti di ricerca quali l'epidemiologia, la criminologia, l'ecologia, ecc. attirando l'attenzione della comunità di utilizzatori e sviluppatori di software GIS. Specifici moduli per la mappatura dell'autocorrelazione spaziale sono disponibili in alcuni software GIS proprietari nonché in software stand-alone e librerie di programmazione Free e Open Source. Con riferimento a quest’ultime, l’esempio più noto riguarda il pacchetto ‘spdep’ di R, il quale è accessibile in molti FOSS GIS esclusivamente da linea di comando. Al contrario, specifiche funzionalità per la mappatura dell'autocorrelazione spaziale, o più in generale per l'analisi spaziale esplorativa, non sono ad oggi ufficialmente integrate - tramite interfacce dedicate - nei più famosi sistemi FOSS GIS, quale ad esempio QGIS. Nel presente studio viene presentato un plugin prototipo di QGIS - dedicato alla mappatura dell'autocorrelazione spaziale - chiamato Hotspot Analysis Plugin, basato sulla libreria FOSS PySAL (Python Spatial Analysis Library). Insieme alle funzionalità e alle dipendenze necessarie per l'installazione del plugin, vengono presentati alcuni casi di studio reali per dimostrare l'utilità di questo tipo di analisi applicata in diversi contesti e a differenti dataset spaziali. Lo sviluppo di questo plugin mira all'integrazione di funzionalità avanzate dedicate alla statistica spaziale nell'installazione ufficiale di QGIS, allo scopo sia di ampliare le funzionalità offerte dal sistema stesso sia di promuovere l'utilizzo di questo FOSS GIS ad un più esteso bacino di utenti.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Abstract_FOSS4G-IT2017.pdf

accesso aperto

Dimensione 597.99 kB
Formato Adobe PDF
597.99 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11311/1010670
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact