All'interno del volume di studi internazionale della serie "Studi e Ricerche. Vol. 11" del Kunsthistorisches Institut in Florenz - Max-Plack-Institut, che si occupa di indagare gli aspetti scientifici e filosofici dell'approccio di Leonardo al mondo naturale e la loro ripercussione nell'ambito della pratica artistica, il saggio prende in esame i disegni e le annotazioni nei manoscritti di Leonardo connessi all'osservazione e alla rappresentazione della Luna (in particolare Ms. F, Arundel, Madrid II, Leicester). Si analizzano le fonti letterarie antiche e tardo medievali a cui Leonardo poteva aver attinto (da Plutarco a Sacrobosco, da Alberto di Sassonia a Dante) e si esamina punto per punto la sua originale concezione della Luna come pianeta coperto di acque mosse dal vento. Quindi si dimostra che questa concezione conduce Leonardo a rappresentazioni grafiche del satellite molto originali, frutto della sovrapposizione di una specifica cultura libresca e di puntuali deduzioni analogiche tratte dall'osservazione del mondo naturale.

«Quasi dentatae rotae»: Leonardo disegna la Luna

MAFFEIS, RODOLFO
2015

Abstract

All'interno del volume di studi internazionale della serie "Studi e Ricerche. Vol. 11" del Kunsthistorisches Institut in Florenz - Max-Plack-Institut, che si occupa di indagare gli aspetti scientifici e filosofici dell'approccio di Leonardo al mondo naturale e la loro ripercussione nell'ambito della pratica artistica, il saggio prende in esame i disegni e le annotazioni nei manoscritti di Leonardo connessi all'osservazione e alla rappresentazione della Luna (in particolare Ms. F, Arundel, Madrid II, Leicester). Si analizzano le fonti letterarie antiche e tardo medievali a cui Leonardo poteva aver attinto (da Plutarco a Sacrobosco, da Alberto di Sassonia a Dante) e si esamina punto per punto la sua originale concezione della Luna come pianeta coperto di acque mosse dal vento. Quindi si dimostra che questa concezione conduce Leonardo a rappresentazioni grafiche del satellite molto originali, frutto della sovrapposizione di una specifica cultura libresca e di puntuali deduzioni analogiche tratte dall'osservazione del mondo naturale.
Leonardo da Vinci on Nature: Knowledge and Representation
978-88-317-2346-6
Leonardo da Vinci, Disegno, Manoscritti, Astronomia, Cosmologia, Filosofia Naturale, Aristotele, Alberto di Sassonia, Plutarco, Dante, Luna, Galileo
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2015_Maffeis_Leonardo on Nature.pdf

Accesso riservato

Descrizione: 2015_Maffeis_Saggio Leonardo disegna la Luna
: Publisher’s version
Dimensione 4.07 MB
Formato Adobe PDF
4.07 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11311/1007029
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact