L’architettura non è uno sfondo. Il contributo di Robert Mallet-Stevens ad alcuni film degli anni Venti varia dalla scenografia al ruolo cruciale degli spazi progettati

PRINA, VITTORIO
2016

L' ARCHITETTO
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11311/995781
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact