L'ormai consolidata famiglia dei formati multimediali per le sinestesie e la visual music si propone come un campo definito di artefatti sperimentali e corrisponde sempre di più ad un'area di ricerca che include non solo le dimostrazioni di innovazione applicativa degli effetti sinestesici, ma la l'ideazione stessa e la costruzione di questi formati in quanto artefatti comunicativi. Si tratta dunque di un'area che interessa direttamente il Design della comunicazione. In primo luogo perché approfondisce e consolida alcuni saperi del design di base incrementando e aggiornando fortemente elementi costitutivi del basic design.

Sinestesie traduttive. Traduttori e interpreti multimediali

BAULE, GIOVANNI
2015

Abstract

L'ormai consolidata famiglia dei formati multimediali per le sinestesie e la visual music si propone come un campo definito di artefatti sperimentali e corrisponde sempre di più ad un'area di ricerca che include non solo le dimostrazioni di innovazione applicativa degli effetti sinestesici, ma la l'ideazione stessa e la costruzione di questi formati in quanto artefatti comunicativi. Si tratta dunque di un'area che interessa direttamente il Design della comunicazione. In primo luogo perché approfondisce e consolida alcuni saperi del design di base incrementando e aggiornando fortemente elementi costitutivi del basic design.
MuVi4
9788494307126
Sinestesie, traduzione, teorie della traduzione, basic design, multimedialità
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
MUVI4_Cap_Baule_2803.pdf

Accesso riservato

: Pre-Print (o Pre-Refereeing)
Dimensione 600.73 kB
Formato Adobe PDF
600.73 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11311/986560
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact