ETICA E CONSERVAZIONE. PER UNA CURA DELLA ‘DIVERSITÀ’