Nel settore delle costruzioni una corretta gestione dei rischi può contribuire efficacemente al miglioramento dei processi decisionali; committenti e operatori (imprese e professionisti) possono trovare benefici nella riduzione delle variabilità ambientali e delle incertezze, limitando i costi dovuti ad errori, l’uso improprio delle risorse e migliorando in maniera significativa la qualità dei flussi informativi. L’articolo illustra i risultati di due ricerche, la prima svolta negli Emirati Arabi, la seconda condotta in Italia, con un approccio metodologico e obiettivi simili: verificare la natura dei principali rischi nelle costruzioni, identificare a quale delle parti venga attribuita nella prassi la responsabilità di tali rischi (proprietario o contractor), rappresentare in quali circostanze la responsabilità debba considerarsi condivisa e mettere in evidenza i rischi con maggiore probabilità di accadimento. La classificazione dei rischi identificati consente ai committenti non tanto di prevenire gli accadimenti che possono avere impatti sul progetto, quanto piuttosto limitare e contenere l’impatto degli eventi (risk reduction) anche attraverso un’attività di monitoraggio e controllo costante delle attività che risulta il più importante fattore critico di successo.

Applicazione del project risk management e indici di performance nel settore delle costruzioni: un caso di studio

CIARAMELLA, GIANANDREA
2013

Abstract

Nel settore delle costruzioni una corretta gestione dei rischi può contribuire efficacemente al miglioramento dei processi decisionali; committenti e operatori (imprese e professionisti) possono trovare benefici nella riduzione delle variabilità ambientali e delle incertezze, limitando i costi dovuti ad errori, l’uso improprio delle risorse e migliorando in maniera significativa la qualità dei flussi informativi. L’articolo illustra i risultati di due ricerche, la prima svolta negli Emirati Arabi, la seconda condotta in Italia, con un approccio metodologico e obiettivi simili: verificare la natura dei principali rischi nelle costruzioni, identificare a quale delle parti venga attribuita nella prassi la responsabilità di tali rischi (proprietario o contractor), rappresentare in quali circostanze la responsabilità debba considerarsi condivisa e mettere in evidenza i rischi con maggiore probabilità di accadimento. La classificazione dei rischi identificati consente ai committenti non tanto di prevenire gli accadimenti che possono avere impatti sul progetto, quanto piuttosto limitare e contenere l’impatto degli eventi (risk reduction) anche attraverso un’attività di monitoraggio e controllo costante delle attività che risulta il più importante fattore critico di successo.
Project management; Risk assessment; Risk management; General contracting
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Techne risk management.pdf

Accesso riservato

: Post-Print (DRAFT o Author’s Accepted Manuscript-AAM)
Dimensione 503 kB
Formato Adobe PDF
503 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11311/759222
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact