Nel lavoro viene proposta una nuova procedura di laboratorio per la valutazione di geosintetici. L'innovazione della tecnica sperimentale consente di separare gli effetti dei transitori iniziali di qualsiasi prova dal comportamento stazionario del sistema terrono-geosintetico-corrente idrica. Le sperimentazioni, condotte su versante e in canale, hanno portato ad una distinzione quantitativa dei geosintetici nei riguardi dell'erosione. In particolaree, le geocelle da sole possono determinare indesiderati effetti negativi, ovvero accelerare la degenerazione erosiva. Diversamente un sandwich geocella-geostuoia riduce fino al 50% l'erosione del terreno nudo. La vegetazione matura e' da ultima l migliore protezione, in quanto su questi campioni la frazione di terreno eroso e' praticamente inapprezzabile. Dalle prove in canale sono stati ricavati i parametri di resistenza idraulica e si e' potuto verificare che anche per velocita' dell'acqua di 4 m/s il terreno vegetato rimane stabile anche dopo molte ore di prova.

Indagini sperimentali sul contributo dei geosintetici per il contenuimento dell'erosione.

PASSONI, GIUSEPPE
2006

Abstract

Nel lavoro viene proposta una nuova procedura di laboratorio per la valutazione di geosintetici. L'innovazione della tecnica sperimentale consente di separare gli effetti dei transitori iniziali di qualsiasi prova dal comportamento stazionario del sistema terrono-geosintetico-corrente idrica. Le sperimentazioni, condotte su versante e in canale, hanno portato ad una distinzione quantitativa dei geosintetici nei riguardi dell'erosione. In particolaree, le geocelle da sole possono determinare indesiderati effetti negativi, ovvero accelerare la degenerazione erosiva. Diversamente un sandwich geocella-geostuoia riduce fino al 50% l'erosione del terreno nudo. La vegetazione matura e' da ultima l migliore protezione, in quanto su questi campioni la frazione di terreno eroso e' praticamente inapprezzabile. Dalle prove in canale sono stati ricavati i parametri di resistenza idraulica e si e' potuto verificare che anche per velocita' dell'acqua di 4 m/s il terreno vegetato rimane stabile anche dopo molte ore di prova.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11311/693474
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact