L’obiettivo del presente lavoro è quello di elaborare un metodo per una progettazione integrata di interventi al fine di valorizzare le aree agricole periurbane ricadenti in aree protette. 1. Il primo obiettivo è quello di rendere riconoscibile l’area protetta da parte dei cittadini che sono i principali fruitori dell’area. 2. Il secondo obiettivo prevede il recupero dei fabbricati rurali abbandonati o sottoutilizzati per ospitare nuove funzioni legate alla fruizione. 3. Il terzo obiettivo è il potenziamento dell’area protetta come area produttiva e ricreativa a servizio della città, per il quale bisogna realizzare una corrispondenza tra la qualità dei prodotti agricoli e l’immagine dei manufatti rurali e del paesaggio offerti, nonché una rete di percorsi e luoghi di sosta e ristoro per la fruizione turistica e ricreativa dell’area. La finalità principale della presente proposta è quella di far confluire in un unico progetto le diverse iniziative promosse da vari Enti e privati (EU, Regione, Provincia, imprenditori privati) nel campo dello sviluppo sostenibile dell’ambiente e della valorizzazione del territorio dei parchi. Inoltre di far partire la progettazione degli interventi da parte degli agricoltori, principali manutentori del paesaggio, affinché colgano nuove occasioni di reddito con il contatto con i cittadini. Tale proposta nasce e si rafforza sulla base dall’esperienza francese dei projet de territoire del teritorio periurbano intorno a Parigi.

L'agricoltura periurbana a Milano. Sviluppo di possibili interventi per la valorizzazione delle aree agricole periurbane in zone protette

BRANDUINI, PAOLA NELLA
2005-01-01

Abstract

L’obiettivo del presente lavoro è quello di elaborare un metodo per una progettazione integrata di interventi al fine di valorizzare le aree agricole periurbane ricadenti in aree protette. 1. Il primo obiettivo è quello di rendere riconoscibile l’area protetta da parte dei cittadini che sono i principali fruitori dell’area. 2. Il secondo obiettivo prevede il recupero dei fabbricati rurali abbandonati o sottoutilizzati per ospitare nuove funzioni legate alla fruizione. 3. Il terzo obiettivo è il potenziamento dell’area protetta come area produttiva e ricreativa a servizio della città, per il quale bisogna realizzare una corrispondenza tra la qualità dei prodotti agricoli e l’immagine dei manufatti rurali e del paesaggio offerti, nonché una rete di percorsi e luoghi di sosta e ristoro per la fruizione turistica e ricreativa dell’area. La finalità principale della presente proposta è quella di far confluire in un unico progetto le diverse iniziative promosse da vari Enti e privati (EU, Regione, Provincia, imprenditori privati) nel campo dello sviluppo sostenibile dell’ambiente e della valorizzazione del territorio dei parchi. Inoltre di far partire la progettazione degli interventi da parte degli agricoltori, principali manutentori del paesaggio, affinché colgano nuove occasioni di reddito con il contatto con i cittadini. Tale proposta nasce e si rafforza sulla base dall’esperienza francese dei projet de territoire del teritorio periurbano intorno a Parigi.
agricoltura urbana; tutela e valorizzazione; aree protette
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11311/690406
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact