Il saggio ripercorre le ricerche sviluppate in ambito tedesco negli anni '70 e '80 sul ruolo della disciplina dell'arte dei giardini nella costruzione dell'urbanistica e delle metropoli tedesche moderne. La riscoperta della letteratura e dei progetti di autori come L.Migge, A.Lichtwark, porta nuova luce sulle vicende note di costruzione della città moderna (i piani di espansione, i progetti per le Siedlungen, i progetti per i grandi parchi e le autostrade) e relativizza il ruolo del naturalismo preponderante nel periodo della ricostruzione e del consolidamento manualistico delle tecniche paesaggistiche e ambientali.

Arte dei giardini e progetto di spazi aperti nella costruzione della città moderna: le ricerche tedesche degli anni' 70 e '80

LONGO, ANTONIO EMILIO ALVISE
1996

Abstract

Il saggio ripercorre le ricerche sviluppate in ambito tedesco negli anni '70 e '80 sul ruolo della disciplina dell'arte dei giardini nella costruzione dell'urbanistica e delle metropoli tedesche moderne. La riscoperta della letteratura e dei progetti di autori come L.Migge, A.Lichtwark, porta nuova luce sulle vicende note di costruzione della città moderna (i piani di espansione, i progetti per le Siedlungen, i progetti per i grandi parchi e le autostrade) e relativizza il ruolo del naturalismo preponderante nel periodo della ricostruzione e del consolidamento manualistico delle tecniche paesaggistiche e ambientali.
paesaggio; arte urbana; storia dell'urbanistica; tecnica urbanistica
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11311/687667
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact