Trasparente e itinerante: Il progetto “The Cube”