Niccola Marselli (1832-1899), allievo di Francesco de Sanctis, Generale dell’Esercito e Senatore del Regno d’Italia, dà alle stampe nel 1855 il testo Intorno alla storia dell’architettura, riproposto nella «Rivista Militare Italiana» come L’architettura in relazione alla storia del mondo. Prima delle sue opere più conosciute, come La scienza della storia e La Guerra e la sua storia, Marselli scrive questo saggio breve ma intenso, legato all’applicazione della dialettica hegeliana alla storia dell’architettura. Il suo auspicio è la piena corrispondenza e coerenza tra storia generale e storia dell’architettura, vale a dire una storia scientifica dell’architettura, rispetto alla parcellizzazione delle tematiche, attuata - per esempio - dalle monografie e dai dizionari. Il testo è ricco di riferimenti alla cultura europea e ai teorici dell’arte e dell’architettura del periodo, esplicitati e approfonditi nel saggio iniziale. Questa edizione critica intende dare adeguata diffusione al testo, in parte ancora attuale, e risalto alla personalità di Marselli, uno dei protagonisti della scena culturale e politica della seconda metà dell’Ottocento.

Niccola Marselli. L'architettura in relazione alla storia del mondo

IACOBONE, DAMIANO COSIMO
2012

Abstract

Niccola Marselli (1832-1899), allievo di Francesco de Sanctis, Generale dell’Esercito e Senatore del Regno d’Italia, dà alle stampe nel 1855 il testo Intorno alla storia dell’architettura, riproposto nella «Rivista Militare Italiana» come L’architettura in relazione alla storia del mondo. Prima delle sue opere più conosciute, come La scienza della storia e La Guerra e la sua storia, Marselli scrive questo saggio breve ma intenso, legato all’applicazione della dialettica hegeliana alla storia dell’architettura. Il suo auspicio è la piena corrispondenza e coerenza tra storia generale e storia dell’architettura, vale a dire una storia scientifica dell’architettura, rispetto alla parcellizzazione delle tematiche, attuata - per esempio - dalle monografie e dai dizionari. Il testo è ricco di riferimenti alla cultura europea e ai teorici dell’arte e dell’architettura del periodo, esplicitati e approfonditi nel saggio iniziale. Questa edizione critica intende dare adeguata diffusione al testo, in parte ancora attuale, e risalto alla personalità di Marselli, uno dei protagonisti della scena culturale e politica della seconda metà dell’Ottocento.
9788822261908
Architettura; storia; Hegel
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11311/680610
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact