Il testo ripropone e analizza, suddividendoli per la prima volta in nuclei morfologici, i principali arredi mobili disegnati da Franco Albini - per la maggior parte realizzati dalla ditta Poggi di Pavia -; ogni nucleo morfologico, costituito da costanti serie di variazioni, è analizzato e confrontato con elementi architettonici affini relativi ad allestimenti di mostre e musei.

Franco Albini. Arredi mobili, 1938-1959

PRINA, VITTORIO
1991

Abstract

Il testo ripropone e analizza, suddividendoli per la prima volta in nuclei morfologici, i principali arredi mobili disegnati da Franco Albini - per la maggior parte realizzati dalla ditta Poggi di Pavia -; ogni nucleo morfologico, costituito da costanti serie di variazioni, è analizzato e confrontato con elementi architettonici affini relativi ad allestimenti di mostre e musei.
arredi; mobili; Albini; Helg; Poggi; Pavia; sedie; tavoli; librerie; poltrone; complementi di arredo; scrivanie; Milano; Genova; Palazzo Bianco; allestimenti; musei.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11311/671054
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact