L'articolo analizza il rapporto tra città reale e città percepita dai viaggiatori - soprattutto stranieri - che, di passaggio a Pavia, delineano disegni e incisioni di vedute della città e del suo territorio; una lettura reinterpretata dalle condizioni sociali e culturali, dalla nazione di provenienza, da implicazioni politiche ed economiche, da indicazioni militari, ecc. degli autori, dall'epoca storica, nell'arco di tempo dal XV al XVIII secolo.

Realtà e immagine di Pavia e del suo territorio in alcune vedute, dalla fine del XV al XVIII secolo

PRINA, VITTORIO
1993

Abstract

L'articolo analizza il rapporto tra città reale e città percepita dai viaggiatori - soprattutto stranieri - che, di passaggio a Pavia, delineano disegni e incisioni di vedute della città e del suo territorio; una lettura reinterpretata dalle condizioni sociali e culturali, dalla nazione di provenienza, da implicazioni politiche ed economiche, da indicazioni militari, ecc. degli autori, dall'epoca storica, nell'arco di tempo dal XV al XVIII secolo.
AL
Pavia; stampe; incisioni; vedute; viaggiatori; tour; città; paesaggio; forma urbana
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11311/671050
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact