L'aticolo analizza il significato dell'ingresso soprattutto negli edifici dei maestri del Movimento Moderno e dell'architettura contemporanea: da Alvar Aalto - a partire dall'Annunciazione del Beato Angelico -, a Le Corbusier, Asplund, Tessenow, Bruno Taut, Mel'nikov, Albini, Gardella, Alvaro Siza, Herman Hertzberger

Il "senso" dell'ingresso

PRINA, VITTORIO
2004-01-01

Abstract

L'aticolo analizza il significato dell'ingresso soprattutto negli edifici dei maestri del Movimento Moderno e dell'architettura contemporanea: da Alvar Aalto - a partire dall'Annunciazione del Beato Angelico -, a Le Corbusier, Asplund, Tessenow, Bruno Taut, Mel'nikov, Albini, Gardella, Alvaro Siza, Herman Hertzberger
Ingresso; esterno-interno; Beato Angelico; Aalto; Le Corbusier; Asplund; Tessenow; Bruno Taut; Mel'nikov; Albini; Gardella; Alvaro Siza; Herman Hertzberger
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11311/670971
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact