Il Politecnico. Intervento di Fabrizio Schiaffonati