Il Piano strategico di Mazara del Vallo propone un articolato sistema di obiettivi di sviluppo per la città, attraverso un piano di azione la cui struttura si compone di quattro livelli interpretativi. - il primo livello è quello della vision, da intendersi come una prospettiva desiderabile per lo sviluppo della città, la proiezione futura di un’identità condivisa tra gli attori politici, sociali, economici e tecnici che hanno preso parte al processo di pianificazione strategica; - il secondo livello è quello dei temi strategici, ossia gli obiettivi generali necessari alla costruzione della prospettiva di cambiamento indicata dalla vision, e già riferibili a campi di politiche che è necessario attivare per perseguire le finalità del Piano; - i cantieri progettuali rappresentano il principale dispositivo di integrazione progettuale del Piano strategico, riferendosi a contesti fisici della città o a tematiche di sviluppo che, per la loro complessità e trasversalità rispetto ai Temi strategici, richiedono una particolare sinergia e complementarietà tra le azioni progettuali del Piano; - l’ultima componente è rappresentato dalle azioni progettuali, ovvero gli interventi puntuali e le politiche, materiali e immateriali, che sono stati identificati nel processo di pianificazione strategica come la necessaria base da cui partire per conseguire gli obiettivi del Piano. Il Piano ha trovato il suo punto di forza nell’informazione e nella promozione della partecipazione dei cittadini alla redazione. La prima fase di lavoro ha avuto l’obiettivo di comprendere i punti di forza e di debolezza della città, da cui partire per la “progettazione” di un quadro coerente di proposte e obiettivi d'azione volti alla valorizzazione delle risorse della città. In questa fase sono state avviate indagini diagnostiche a diversi livelli: urbanistico, ambientale, sociale ed economico. L’attenzione è stata posta in particolare sulle dinamiche di sviluppo della città di Mazara in riferimento al sistema urbano regionale e al sistema territoriale della Sicilia occidentale. I risultati di tale attività di analisi hanno avuto un fondamentale arricchimento con gli elementi di conoscenza derivanti dall’intensa attività di ascolto sociale e dai momenti di partecipazione pubblica programmati lungo tutto il processo di pianificazione. Infine sono seguiti incontri mirati, con gli amministratori e i principali stakeholder, per una migliore definizione delle azioni progettuali da inserire nel Piano strategico rivolte alla rete ferroviaria, al sistema portuale e al centro storico.

Piano strategico del Comune di Mazara del Vallo “Mazara città porta del Mediterraneo”

GAMBARO, MATTEO;MAJOCCHI, ARTURO UGO VITTORIO;MARESCOTTI, LUCA PIERO;MUSSINELLI, ELENA GERMANA;RIVA, RAFFAELLA;SCHIAFFONATI, FABRIZIO;
2007

Abstract

Il Piano strategico di Mazara del Vallo propone un articolato sistema di obiettivi di sviluppo per la città, attraverso un piano di azione la cui struttura si compone di quattro livelli interpretativi. - il primo livello è quello della vision, da intendersi come una prospettiva desiderabile per lo sviluppo della città, la proiezione futura di un’identità condivisa tra gli attori politici, sociali, economici e tecnici che hanno preso parte al processo di pianificazione strategica; - il secondo livello è quello dei temi strategici, ossia gli obiettivi generali necessari alla costruzione della prospettiva di cambiamento indicata dalla vision, e già riferibili a campi di politiche che è necessario attivare per perseguire le finalità del Piano; - i cantieri progettuali rappresentano il principale dispositivo di integrazione progettuale del Piano strategico, riferendosi a contesti fisici della città o a tematiche di sviluppo che, per la loro complessità e trasversalità rispetto ai Temi strategici, richiedono una particolare sinergia e complementarietà tra le azioni progettuali del Piano; - l’ultima componente è rappresentato dalle azioni progettuali, ovvero gli interventi puntuali e le politiche, materiali e immateriali, che sono stati identificati nel processo di pianificazione strategica come la necessaria base da cui partire per conseguire gli obiettivi del Piano. Il Piano ha trovato il suo punto di forza nell’informazione e nella promozione della partecipazione dei cittadini alla redazione. La prima fase di lavoro ha avuto l’obiettivo di comprendere i punti di forza e di debolezza della città, da cui partire per la “progettazione” di un quadro coerente di proposte e obiettivi d'azione volti alla valorizzazione delle risorse della città. In questa fase sono state avviate indagini diagnostiche a diversi livelli: urbanistico, ambientale, sociale ed economico. L’attenzione è stata posta in particolare sulle dinamiche di sviluppo della città di Mazara in riferimento al sistema urbano regionale e al sistema territoriale della Sicilia occidentale. I risultati di tale attività di analisi hanno avuto un fondamentale arricchimento con gli elementi di conoscenza derivanti dall’intensa attività di ascolto sociale e dai momenti di partecipazione pubblica programmati lungo tutto il processo di pianificazione. Infine sono seguiti incontri mirati, con gli amministratori e i principali stakeholder, per una migliore definizione delle azioni progettuali da inserire nel Piano strategico rivolte alla rete ferroviaria, al sistema portuale e al centro storico.
Pianificazione strategica; Valorizzazione del capitale territoriale
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11311/666644
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact