Dai ricorsi neoclassici alle sigle decorative