A partire da un saggio di Durand, Le strutture antropologiche dell'immaginario, si esplora il concetto di immaginario e di come questo interseca la cultura cinematografica. L'esperienza "L'occhio dell'architetto" (cirata dalla sottoscritta) viene descritta come un interessante esperienza di produzione di immaginario urbano.

Le città immaginarie

GALBIATI, MARIA LUISA
2000

Abstract

A partire da un saggio di Durand, Le strutture antropologiche dell'immaginario, si esplora il concetto di immaginario e di come questo interseca la cultura cinematografica. L'esperienza "L'occhio dell'architetto" (cirata dalla sottoscritta) viene descritta come un interessante esperienza di produzione di immaginario urbano.
cinema; città; immaginario; Occhio dell'architetto.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11311/663565
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact