Col termine “Strutture Reciproche” si intende un graticcio di travi che sostenendosi vicendevolmente vanno a costituire un sistema strutturale che può essere utilizzato per la costruzione di solai o coperture. In questo lavoro, viene analizzata in maniera analitica e numerica (con modelli ad elementi finiti solidi) una semplice struttura reciproca costituita da tre travi in calcestruzzo fibro-rinforzato. Le analisi numeriche, condotte in presenza di non linearità meccanica e di contatto, serviranno per la definizione del comportamento ultimo di tali strutture. In particolare, è di fondamentale importanza rilevare le modalità di rottura degli elementi, ovvero se la rottura avviene in modo duttile per danneggiamenti nella parte tesa delle travi, o in modo fragile per le elevate concentrazioni di sforzi nelle zone di mutuo sostegno. I risultati ottenuti dalle analisi sono poi utilizzati per la definizione di un elemento finito a non linearità concentrata utile allo studio di strutture contenenti un numero maggiore di travi.

Comportamento meccanico di strutture spaziali reciproche

SGAMBI, LUCA
2008-01-01

Abstract

Col termine “Strutture Reciproche” si intende un graticcio di travi che sostenendosi vicendevolmente vanno a costituire un sistema strutturale che può essere utilizzato per la costruzione di solai o coperture. In questo lavoro, viene analizzata in maniera analitica e numerica (con modelli ad elementi finiti solidi) una semplice struttura reciproca costituita da tre travi in calcestruzzo fibro-rinforzato. Le analisi numeriche, condotte in presenza di non linearità meccanica e di contatto, serviranno per la definizione del comportamento ultimo di tali strutture. In particolare, è di fondamentale importanza rilevare le modalità di rottura degli elementi, ovvero se la rottura avviene in modo duttile per danneggiamenti nella parte tesa delle travi, o in modo fragile per le elevate concentrazioni di sforzi nelle zone di mutuo sostegno. I risultati ottenuti dalle analisi sono poi utilizzati per la definizione di un elemento finito a non linearità concentrata utile allo studio di strutture contenenti un numero maggiore di travi.
Atti del Congresso Handling Exceptions in Structural Engineering
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Articolo 2 - Pizzigoni Sgambi OK.pdf

Accesso riservato

: Post-Print (DRAFT o Author’s Accepted Manuscript-AAM)
Dimensione 1.28 MB
Formato Adobe PDF
1.28 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11311/663076
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact