L'aria della città rende ancora liberi?