Italia: il difficile decollo della multimedialità