L’architettura del sepolcro e del cimitero esprimono rispettivamente un modello ridotto della casa e della città, che caratterizza il rapporto tra tipo insediativo e tipo abitativo in forme che rispecchiano il gusto e il costume coevi. La crisi dei cimiteri legata allo scadimento della qualità architettonica degli interventi del dopoguerra corrisponde alla crisi identitaria della società e della periferia contemporanea, perché l’architettura rispecchia i valori di chi la abita e la città quelli di chi la vive. I rilievi del cimitero della Villetta a Parma documentano il rapporto tra l’articolazione architettonica e la struttura sociale nel relazioni formali tra le sepolture collettive e quelle individuali. La generalizzazione dell’esempio specifico offre elementi per la comprensione del rapporto tra significato e significante nell’evoluzione dell’architettura funeraria nella definizione di tipi insediativi e abitativi coerenti con i valori sociali di una società in continua trasformazione. The architecture of the tomb and tof the cemetery expresses the concept of the house and the city. It features the typology, as a consequence of the social behaviour. The crisis of cemeteries that follows the impairment of the architectural quality of the interventions of the postwar period corresponds to the identity crisis of the contemporary society and urban periphery, because the architecture reflects the values of those who inhabit the city, such as the house shows those of its owners. The architectural survey of the cemetery of Parma explains the relationship between architecture and society in the relations between collective and individual burials. The generalization of the example provides tools for understanding the evolution of funerary architecture in the definition of settlements and housing types, which express the changing values of the society.

La “casa virtuale” e l’abitare realeRelazioni tra sepolture e insediamento.The "virtual home" and the real housing.Relationships between sepulchers and settlement.

ROSSI, MICHELA
2012

Abstract

L’architettura del sepolcro e del cimitero esprimono rispettivamente un modello ridotto della casa e della città, che caratterizza il rapporto tra tipo insediativo e tipo abitativo in forme che rispecchiano il gusto e il costume coevi. La crisi dei cimiteri legata allo scadimento della qualità architettonica degli interventi del dopoguerra corrisponde alla crisi identitaria della società e della periferia contemporanea, perché l’architettura rispecchia i valori di chi la abita e la città quelli di chi la vive. I rilievi del cimitero della Villetta a Parma documentano il rapporto tra l’articolazione architettonica e la struttura sociale nel relazioni formali tra le sepolture collettive e quelle individuali. La generalizzazione dell’esempio specifico offre elementi per la comprensione del rapporto tra significato e significante nell’evoluzione dell’architettura funeraria nella definizione di tipi insediativi e abitativi coerenti con i valori sociali di una società in continua trasformazione. The architecture of the tomb and tof the cemetery expresses the concept of the house and the city. It features the typology, as a consequence of the social behaviour. The crisis of cemeteries that follows the impairment of the architectural quality of the interventions of the postwar period corresponds to the identity crisis of the contemporary society and urban periphery, because the architecture reflects the values of those who inhabit the city, such as the house shows those of its owners. The architectural survey of the cemetery of Parma explains the relationship between architecture and society in the relations between collective and individual burials. The generalization of the example provides tools for understanding the evolution of funerary architecture in the definition of settlements and housing types, which express the changing values of the society.
Architettura funeraria Cimitero Edicola funebre Burials Cemetery Tomb
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
INbo.pdf

Accesso riservato

: Post-Print (DRAFT o Author’s Accepted Manuscript-AAM)
Dimensione 5.09 MB
Formato Adobe PDF
5.09 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11311/657549
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact