Per il giardino dei giusti nessun monumentalismo