Uno degli aspetti fondamentali nell‟approccio “Damage Tolerant” alla progettazione di componenti meccanici è la probabilità di individuare un eventuale difetto dovuto all‟esercizio. Nel caso particolare degli assili ferroviari, trattandosi di componenti di sicurezza, la problematica è ancora più delicata e critica. Nella presente memoria viene innanzitutto descritto un approccio, recentemente proposto dall‟autore, riguardante l‟interpretazione delle risposte ultrasonore in termini di area riflettente del difetto al posto della tradizionale profondità. Tale approccio permette anche una rilettura più flessibile e versatile del processo di derivazione delle curve “Probability of Detection”. Dato, però, l‟elevato costo dell‟attività sperimentale tipicamente richiesta per la derivazione statisticamente affidabile di tali curve, vengono qui aggiunte, ai dati sperimentali, opportune simulazioni numeriche condotte mediante il software dedicato CIVA 10.0b. I risultati ottenuti hanno dimostrato l‟utilità di un approccio misto per la determinazione dell‟affidabilità dei controlli non distruttivi.

ESPERIMENTI E SIMULAZIONI NUMERICHE ULTRASONORE PER UN’EFFICACE DERIVAZIONE DELLE CURVE POD DI ASSILI FERROVIARI

CARBONI, MICHELE
2011-01-01

Abstract

Uno degli aspetti fondamentali nell‟approccio “Damage Tolerant” alla progettazione di componenti meccanici è la probabilità di individuare un eventuale difetto dovuto all‟esercizio. Nel caso particolare degli assili ferroviari, trattandosi di componenti di sicurezza, la problematica è ancora più delicata e critica. Nella presente memoria viene innanzitutto descritto un approccio, recentemente proposto dall‟autore, riguardante l‟interpretazione delle risposte ultrasonore in termini di area riflettente del difetto al posto della tradizionale profondità. Tale approccio permette anche una rilettura più flessibile e versatile del processo di derivazione delle curve “Probability of Detection”. Dato, però, l‟elevato costo dell‟attività sperimentale tipicamente richiesta per la derivazione statisticamente affidabile di tali curve, vengono qui aggiunte, ai dati sperimentali, opportune simulazioni numeriche condotte mediante il software dedicato CIVA 10.0b. I risultati ottenuti hanno dimostrato l‟utilità di un approccio misto per la determinazione dell‟affidabilità dei controlli non distruttivi.
Atti 14° Convegno AIPnD - Firenze2011
assili ferroviari, curve POD, ultrasuoni, area riflettente, simulazioni numeriche
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Carboni.pdf

Accesso riservato

: Post-Print (DRAFT o Author’s Accepted Manuscript-AAM)
Dimensione 894.57 kB
Formato Adobe PDF
894.57 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11311/628419
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact