Si parla di esperienza nel momento in cui cessa di esistere la visione, ovvero, quando si passa da uno stadio immaginario a una fase concreta di elaborazione sensoriale. Un’esperienza consumata online non deriva da un percorso ipertestuale preconfezionato capace di rilasciare esclusivamente flussi d’informazione, ma viene scatenata da un ambiente digitale nel quale sentirsi liberi di esplorare, di relazionarsi e di conoscere. In questa prospettiva si definiscono dei campi d’azione e delle parole chiave, volti a descrivere alcuni esempi notevoli raccolti nell’eterogenea moltitudine di siti web presenti in rete.

Web Experience. L'ambiente informativo come neoluogo della comunicazione

TOLINO, UMBERTO
2007

Abstract

Si parla di esperienza nel momento in cui cessa di esistere la visione, ovvero, quando si passa da uno stadio immaginario a una fase concreta di elaborazione sensoriale. Un’esperienza consumata online non deriva da un percorso ipertestuale preconfezionato capace di rilasciare esclusivamente flussi d’informazione, ma viene scatenata da un ambiente digitale nel quale sentirsi liberi di esplorare, di relazionarsi e di conoscere. In questa prospettiva si definiscono dei campi d’azione e delle parole chiave, volti a descrivere alcuni esempi notevoli raccolti nell’eterogenea moltitudine di siti web presenti in rete.
Aracne Editrice
9788854812970
Web experience; Web; Esperienza; Digitale; Metaprogetto
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11311/596480
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact