Il piccolo edificio, denominato "Casa dell'Acqua", situato in via Giardino a Crema e destinato originariamente ad ospitare un impianto di estrazione e depurazione dell'acqua, é attualmente in stato di abbandono e pertanto bisognoso di un intervento di restauro e rifunzionalizzazione atto a riqualificarlo e riabilitarlo nelle maglie del tessuto urbano. Un fabbricato che mostra una gradevole semplicità architettonica e cura dei dettagli tipiche delle strutture dell'inizio del '900, che riunivano in sé la praticità e funzionalità legata al loro specifico uso (l'estrazione ed il pompaggio dell'acqua) con la rappresentatività di un'architettura che doveva essere specchio dell'istituzione pubblica e quindi di sobrietà e solidità. Destinato all'abbandono con la cessazione dell'estrazione dell'acqua è stato lasciato senza cure ed assistenza e quindi fatalmente alla decadenza, in balia di vandali che ne hanno imbrattato e deturpato gli esterni, degli agenti atmosferici che col tempo hanno cominciato ad intaccarne le rifiniture e dei volatili che se ne sono appropriati trovandovi un rifugio ideale. La prospettiva di recuperarlo convertendolo ad una nuova funzione pubblica darà finalmente la possibilità di riportarlo a nuova vita, allacciandolo al resto del tessuto urbano anche in virtù della strategica posizione in cui è collocato, sempre in un'ottica conservativa e rispettosa delle caratteristiche proprie del manufatto.  The Water House in Crema was a pump for water exctration and depuration. The building is an example of the civil architectur of the first years of the 20°century. Now is out of order and it is in a very bad conditions, for vandal actions and the aggression of metheorogical agents. For its preservation is important to do a project of total conservation to return its to the people, and to the town, with a new function in a total respect of its architectural details.

La casa dell’acqua

CAMPANELLA, CHRISTIAN
2010

Abstract

Il piccolo edificio, denominato "Casa dell'Acqua", situato in via Giardino a Crema e destinato originariamente ad ospitare un impianto di estrazione e depurazione dell'acqua, é attualmente in stato di abbandono e pertanto bisognoso di un intervento di restauro e rifunzionalizzazione atto a riqualificarlo e riabilitarlo nelle maglie del tessuto urbano. Un fabbricato che mostra una gradevole semplicità architettonica e cura dei dettagli tipiche delle strutture dell'inizio del '900, che riunivano in sé la praticità e funzionalità legata al loro specifico uso (l'estrazione ed il pompaggio dell'acqua) con la rappresentatività di un'architettura che doveva essere specchio dell'istituzione pubblica e quindi di sobrietà e solidità. Destinato all'abbandono con la cessazione dell'estrazione dell'acqua è stato lasciato senza cure ed assistenza e quindi fatalmente alla decadenza, in balia di vandali che ne hanno imbrattato e deturpato gli esterni, degli agenti atmosferici che col tempo hanno cominciato ad intaccarne le rifiniture e dei volatili che se ne sono appropriati trovandovi un rifugio ideale. La prospettiva di recuperarlo convertendolo ad una nuova funzione pubblica darà finalmente la possibilità di riportarlo a nuova vita, allacciandolo al resto del tessuto urbano anche in virtù della strategica posizione in cui è collocato, sempre in un'ottica conservativa e rispettosa delle caratteristiche proprie del manufatto.  The Water House in Crema was a pump for water exctration and depuration. The building is an example of the civil architectur of the first years of the 20°century. Now is out of order and it is in a very bad conditions, for vandal actions and the aggression of metheorogical agents. For its preservation is important to do a project of total conservation to return its to the people, and to the town, with a new function in a total respect of its architectural details.
Virtus Loci Memoria in corso
9788831705820
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
copyright_casa_acqua_Crema.pdf

Accesso riservato

: Post-Print (DRAFT o Author’s Accepted Manuscript-AAM)
Dimensione 301.35 kB
Formato Adobe PDF
301.35 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11311/583123
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact