Lo studio è parte integrante di una ricerca più ampia sulla figura di Federico Borromeo committente d’architettura, primo protettore dell’Accademia di San Luca e fondatore dell’Accademia Ambrosiana del Disegno. Il saggio ricostruisce l’entità e la qualità delle raccolte librarie del cardinale e della Biblioteca Ambrosiana in materia d’arte, d’antiquaria, storia e rappresentazione delle città antiche e moderne. Ne esce l’inedita descrizione di una biblioteca del Tardo Rinascimento europeo.

A corollario dell’architettura: guide, libri d’arte e d’antiquaria nella libreria dell’accademia del cardinal Borromeo

BALESTRERI, ISABELLA CARLA RACHELE
2010-01-01

Abstract

Lo studio è parte integrante di una ricerca più ampia sulla figura di Federico Borromeo committente d’architettura, primo protettore dell’Accademia di San Luca e fondatore dell’Accademia Ambrosiana del Disegno. Il saggio ricostruisce l’entità e la qualità delle raccolte librarie del cardinale e della Biblioteca Ambrosiana in materia d’arte, d’antiquaria, storia e rappresentazione delle città antiche e moderne. Ne esce l’inedita descrizione di una biblioteca del Tardo Rinascimento europeo.
I libri e l’ingegno. Studi sulla biblioteca dell’architetto (XV-XX secolo)
9788889440575
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Balestreri Corollario 2010.pdf

Accesso riservato

: Post-Print (DRAFT o Author’s Accepted Manuscript-AAM)
Dimensione 7.45 MB
Formato Adobe PDF
7.45 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11311/582354
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact