I luoghi non sono riducibili agli spazi: l’approccio di politiche qualifica un modo di leggere, interpretare e provare a governare il territorio diverso da quello caratteristico della pianificazione tradizionale. Affrontando la multidimensionalità costitutiva del paesaggio, il progettista di politiche urbane esplora i potenziali di trasformazione della città intesa come spazio abitato e costruisce ipotesi circa le possibilità di integrazione tra attori, risorse, problemi e opportunità nella prospettiva di migliorare la qualità della vita urbana.

Reinventare il paesaggio urbano. Approccio di politiche e place making

COTTINO, PAOLO GIOVANNI
2010

Abstract

I luoghi non sono riducibili agli spazi: l’approccio di politiche qualifica un modo di leggere, interpretare e provare a governare il territorio diverso da quello caratteristico della pianificazione tradizionale. Affrontando la multidimensionalità costitutiva del paesaggio, il progettista di politiche urbane esplora i potenziali di trasformazione della città intesa come spazio abitato e costruisce ipotesi circa le possibilità di integrazione tra attori, risorse, problemi e opportunità nella prospettiva di migliorare la qualità della vita urbana.
disegno delle politiche urbane; luoghi; attori; territorio; risorse; integrazione.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11311/582201
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact