Questo libro si propone di analizzare le relazioni tra la superficie della materia e l’uomo, i modi in cui la materia viene percepita, e come può essere riprogettata. La ricerca è incentrata sulla percezione dei materiali impiegati per il progetto e sui modi in cui le tecnologie possono influire sulla loro sensorialità Vuole inoltre indagare in quali modi le tecnologie di finitura possano conferire qualità sensoriali alla superficie di un prodotto di design, quindi sulla pelle degli oggetti. Oggigiorno l’attenzione è rivolta a quelle funzioni e prestazioni che il sistema superficie può offrire, dalle più ovvie e tradizionali prestazioni – di qualità protettive, estetiche e sensoriali – a prestazioni che trasformano la superficie in un mezzo di comunicazione statico o dinamico. A fronte di una letteratura d’ingegneria ricca d’informazioni tecniche sui processi tecnologici di produzione e di finitura, come d’informazioni sulle caratteristiche e applicazioni dei materiali stessi, non è sempre facile abbinare le tecnologie agli effetti ottenibili con i diversi materiali. Questa ricerca vuol essere un ponte tra le tecnologie di finitura e la caratterizzazione espressiva e sensoriale della superficie dei materiali, ovvero in quali modi è possibile conferire le qualità soft ai materiali tramite i processi tecnologici.

LA PELLE DEL DESIGNProgettare la sensorialità

DEL CURTO, BARBARA;FIORANI, ELEONORA;
2010

Abstract

Questo libro si propone di analizzare le relazioni tra la superficie della materia e l’uomo, i modi in cui la materia viene percepita, e come può essere riprogettata. La ricerca è incentrata sulla percezione dei materiali impiegati per il progetto e sui modi in cui le tecnologie possono influire sulla loro sensorialità Vuole inoltre indagare in quali modi le tecnologie di finitura possano conferire qualità sensoriali alla superficie di un prodotto di design, quindi sulla pelle degli oggetti. Oggigiorno l’attenzione è rivolta a quelle funzioni e prestazioni che il sistema superficie può offrire, dalle più ovvie e tradizionali prestazioni – di qualità protettive, estetiche e sensoriali – a prestazioni che trasformano la superficie in un mezzo di comunicazione statico o dinamico. A fronte di una letteratura d’ingegneria ricca d’informazioni tecniche sui processi tecnologici di produzione e di finitura, come d’informazioni sulle caratteristiche e applicazioni dei materiali stessi, non è sempre facile abbinare le tecnologie agli effetti ottenibili con i diversi materiali. Questa ricerca vuol essere un ponte tra le tecnologie di finitura e la caratterizzazione espressiva e sensoriale della superficie dei materiali, ovvero in quali modi è possibile conferire le qualità soft ai materiali tramite i processi tecnologici.
Lupetti
9788883913228
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
PELLE DEL DESIGN testo totale.pdf

Accesso riservato

: Post-Print (DRAFT o Author’s Accepted Manuscript-AAM)
Dimensione 2.03 MB
Formato Adobe PDF
2.03 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri
pelle.pdf

Accesso riservato

: Post-Print (DRAFT o Author’s Accepted Manuscript-AAM)
Dimensione 3.32 MB
Formato Adobe PDF
3.32 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri
copertina finale.pdf

Accesso riservato

: Post-Print (DRAFT o Author’s Accepted Manuscript-AAM)
Dimensione 163.88 kB
Formato Adobe PDF
163.88 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11311/582148
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact