Viene descritto un sistema per l’acquisizione di una immagine. Il sistema comprende un foto-rivelatore di una radiazione, il foto-rivelatore realizzante almeno una risposta spettrale accordabile indicativa della sensitività del foto-rivelatore in funzione della lunghezza d’onda. Il foto-rivelatore comprende mezzi per ricevere almeno un segnale di configurazione per controllare l’accordamento di almeno parte dell’andamento dell’almeno una risposta spettrale. Il sistema comprende inoltre un modulo di controllo per ricevere un segnale di identificazione indicativo della intensità spettrale di una sorgente di luce, per rilevare che l’andamento dell’intensità spettrale della sorgente in almeno una porzione di spettro è diverso dall’andamento di una intensità spettrale di riferimento nella almeno una porzione di spettro, e per cambiare l’almeno un segnale di configurazione allo scopo di cambiare l’andamento dell’almeno una risposta spettrale nella almeno una porzione di spettro in funzione della differenza fra l’andamento di detta intensità spettrale della sorgente e l’andamento di detta intensità spettrale di riferimento nella almeno una porzione di spettro.

Foto-rivelatore e metodo per rivelare una radiazione ottica

ZARAGA, FEDERICO;LANGFELDER, GIACOMO
2009

Abstract

Viene descritto un sistema per l’acquisizione di una immagine. Il sistema comprende un foto-rivelatore di una radiazione, il foto-rivelatore realizzante almeno una risposta spettrale accordabile indicativa della sensitività del foto-rivelatore in funzione della lunghezza d’onda. Il foto-rivelatore comprende mezzi per ricevere almeno un segnale di configurazione per controllare l’accordamento di almeno parte dell’andamento dell’almeno una risposta spettrale. Il sistema comprende inoltre un modulo di controllo per ricevere un segnale di identificazione indicativo della intensità spettrale di una sorgente di luce, per rilevare che l’andamento dell’intensità spettrale della sorgente in almeno una porzione di spettro è diverso dall’andamento di una intensità spettrale di riferimento nella almeno una porzione di spettro, e per cambiare l’almeno un segnale di configurazione allo scopo di cambiare l’andamento dell’almeno una risposta spettrale nella almeno una porzione di spettro in funzione della differenza fra l’andamento di detta intensità spettrale della sorgente e l’andamento di detta intensità spettrale di riferimento nella almeno una porzione di spettro.
sezele
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11311/568767
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact