Culture is not one of life’s luxuries, it is life itself. Culture is the soil that provides a society’s nourishment and the basis on which it defines its value system, traditions, and behavior. It contains the morals and ethics of the community, governs society’s conception of its own future and selects the means of getting there. [The Power of Culture ] Il patrimonio culturale come motore dell’economia Alfredo M. Ronchi - Politecnico di Milano Il settore dei beni culturali é da sempre un settore interdisciplinare, un grande numero di competenze sono direttamene coinvolte dalla fase di ricerca alla fase di restauro/conservazione, promozione disseminazione, educazione e comunicazione. Ciascuna di queste attività comporta la stretta collaborazione di numerosi esperti in ambiti disciplinari alquanto vari quali ad esempio: storia dell’arte, antropologia, scienze sociali, scienza e tecnologia dei materiali, chimica, arte, ingegneria strutturale, tecnologia delle costruzioni, etc. Recentemente a queste competenze si sono aggiunte economia e marketing ed ancor in maggior misura aspetti tecnologici avanzati quali tecnologia laser e di scansione multi spettrale, tecnologia dell’informazione e non ultime le bio tecnologie. Uno scenario così articolato con una così ricca serie di collaborazioni interdisciplinari e sinergie è potenzialmente in grado di generare nuovi profili e specializzazioni professionali spesso quale risultato dell’incrocio di due o più profili professionali esistenti. In conseguenza di tutto ciò sia le attività di ricerca applicata sia i profili formativi devono essere opportunamente ripensati.

FOCUS - formazione e cultura per lo sviluppo locale

RONCHI, ALFREDO
2007

Abstract

Culture is not one of life’s luxuries, it is life itself. Culture is the soil that provides a society’s nourishment and the basis on which it defines its value system, traditions, and behavior. It contains the morals and ethics of the community, governs society’s conception of its own future and selects the means of getting there. [The Power of Culture ] Il patrimonio culturale come motore dell’economia Alfredo M. Ronchi - Politecnico di Milano Il settore dei beni culturali é da sempre un settore interdisciplinare, un grande numero di competenze sono direttamene coinvolte dalla fase di ricerca alla fase di restauro/conservazione, promozione disseminazione, educazione e comunicazione. Ciascuna di queste attività comporta la stretta collaborazione di numerosi esperti in ambiti disciplinari alquanto vari quali ad esempio: storia dell’arte, antropologia, scienze sociali, scienza e tecnologia dei materiali, chimica, arte, ingegneria strutturale, tecnologia delle costruzioni, etc. Recentemente a queste competenze si sono aggiunte economia e marketing ed ancor in maggior misura aspetti tecnologici avanzati quali tecnologia laser e di scansione multi spettrale, tecnologia dell’informazione e non ultime le bio tecnologie. Uno scenario così articolato con una così ricca serie di collaborazioni interdisciplinari e sinergie è potenzialmente in grado di generare nuovi profili e specializzazioni professionali spesso quale risultato dell’incrocio di due o più profili professionali esistenti. In conseguenza di tutto ciò sia le attività di ricerca applicata sia i profili formativi devono essere opportunamente ripensati.
MEDICI Editore
9788895441016
cultura; sviluppo; occupazione; beni culturali
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
FOCUS_BOOK_LOW2.pdf

Accesso riservato

: Post-Print (DRAFT o Author’s Accepted Manuscript-AAM)
Dimensione 7.48 MB
Formato Adobe PDF
7.48 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11311/568522
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact