Questo lavoro riporta una panoramica delle capacità e delle possibili applicazioni di un nuovo metodo per calcolare il fattore solare (g-value) di facciate complesse. Con il nuovo metodo, che è stato implementato in ESP-r (software di simulazione energetica dinamica) gli architetti, gli ingeneri o i ricercatori possono modellare e simulare in modo accurato differenti facciate complesse (come sistemi vetrati con schermature solari). Oggi gli architetti amano sempre più progettare i loro edifici con grandi superfici vetrate e soluzioni tecnologiche high-tech. Ma gli attuali software utilizzano metodi semplificati che non considerano le reali proprietà (geometriche, ottiche e termiche) delle facciate stesse. Per questo motivo un nuovo modello di calcolo è stato sviluppato al Fraunhofer ISE per valutare il fattore solare e colmare questo gap. Il nuovo modello, chiamato “Black Box Model” è stato implementato nel software ESP-r e permette di integrare e considerare le proprietà delle facciate complesse nel programma di simulazione stesso senza però dover modellare alcun dettaglio nel programma stesso, ma utilizzando dati precalcolati o misurati. Il nuovo modello è stato già validato e testato per numerosi casi. Il lavoro mostrerà il nuovo modello a le sue potenzialità in particolare per valutare l’impatto di diverse strategie di controllo solare per la gestione dei sistemi di schermatura in un ufficio standard. I software RADIANCE/DAYSIM sono stati utilizzati per le simulazioni illuminotecniche per predire i livelli di illuminamento interno e gestire i sistemi di schermatura.

Un approccio accurato per simulare le strategie di controllo solare di facciate complesse attraverso il software ESP-r e le sue differenti applicazioni

FRONTINI, FRANCESCO;
2009-01-01

Abstract

Questo lavoro riporta una panoramica delle capacità e delle possibili applicazioni di un nuovo metodo per calcolare il fattore solare (g-value) di facciate complesse. Con il nuovo metodo, che è stato implementato in ESP-r (software di simulazione energetica dinamica) gli architetti, gli ingeneri o i ricercatori possono modellare e simulare in modo accurato differenti facciate complesse (come sistemi vetrati con schermature solari). Oggi gli architetti amano sempre più progettare i loro edifici con grandi superfici vetrate e soluzioni tecnologiche high-tech. Ma gli attuali software utilizzano metodi semplificati che non considerano le reali proprietà (geometriche, ottiche e termiche) delle facciate stesse. Per questo motivo un nuovo modello di calcolo è stato sviluppato al Fraunhofer ISE per valutare il fattore solare e colmare questo gap. Il nuovo modello, chiamato “Black Box Model” è stato implementato nel software ESP-r e permette di integrare e considerare le proprietà delle facciate complesse nel programma di simulazione stesso senza però dover modellare alcun dettaglio nel programma stesso, ma utilizzando dati precalcolati o misurati. Il nuovo modello è stato già validato e testato per numerosi casi. Il lavoro mostrerà il nuovo modello a le sue potenzialità in particolare per valutare l’impatto di diverse strategie di controllo solare per la gestione dei sistemi di schermatura in un ufficio standard. I software RADIANCE/DAYSIM sono stati utilizzati per le simulazioni illuminotecniche per predire i livelli di illuminamento interno e gestire i sistemi di schermatura.
Controllo solare; ESP-r; simulazione energetica; schermature solari
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11311/567382
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact