Questo volume testimonia la declinazione milanese - ed il senso del suo contributo generale - del percorso di ricerca sviluppatosi tra quattro Sedi universitarie (oltre a Milano, Firenze, Genova e Palermo) nell'ambito del P.R.I.N. "Il Parco Agricolo: un nuovo strumento di pianificazione territoriale degli spazi aperti", coordinato da Alberto Magnaghi e cofinanziato dal M.I.U.R. per gli anni 2005-2007. A partire dal riconosci-mento condiviso del ruolo strategico giocato dall'agricoltura nel riorientamento in senso autosostenibile del modello e delle scelte dello "sviluppo", la ricerca ha toccato localmente tematismi e approcci differenti ma integrati. A Milano, sede par excellence della città diffusa post-metropolitana ma anche del maggior parco agricolo europeo, ha esplicitato in particolare la funzione strutturale dell'agricoltura come fattore di ri-costruzione di territorio e di nuovo equilibrio tra città e spazi aperti giungendo - attraverso l'analisi parallela dei due movimenti convergenti della domanda sociale e della produzione di qualità locale - ad esiti teorici e a linee strategiche generali che, però, conservano sempre puntuali riscontri progettuali nella dimensione locale. È così che il disegno della deintermediazione dei servizi per l'accorciamento delle filiere si traduce nel progetto del "Nuovo Verziere" a Milano, o che la riqualificazione multifunzionale della rete delle cascine batte la strada al rilancio della primarietà dell'agricoltura; tutto questo dentro lo scenario propositivo della forma urbis et agri, icona territoriale della nuova alleanza economica, politica e sociale fra città e campagna di cui il parco agricolo si candida a rappresentare la figura chiave.

Servizi per le reti agroalimentari. Il Design dei Servizi come contributo alla progettazione delle aree agricole periurbane

MERONI, ANNA;SIMEONE, GIULIA;TRAPANI, PAOLA MARIA
2009

Abstract

Questo volume testimonia la declinazione milanese - ed il senso del suo contributo generale - del percorso di ricerca sviluppatosi tra quattro Sedi universitarie (oltre a Milano, Firenze, Genova e Palermo) nell'ambito del P.R.I.N. "Il Parco Agricolo: un nuovo strumento di pianificazione territoriale degli spazi aperti", coordinato da Alberto Magnaghi e cofinanziato dal M.I.U.R. per gli anni 2005-2007. A partire dal riconosci-mento condiviso del ruolo strategico giocato dall'agricoltura nel riorientamento in senso autosostenibile del modello e delle scelte dello "sviluppo", la ricerca ha toccato localmente tematismi e approcci differenti ma integrati. A Milano, sede par excellence della città diffusa post-metropolitana ma anche del maggior parco agricolo europeo, ha esplicitato in particolare la funzione strutturale dell'agricoltura come fattore di ri-costruzione di territorio e di nuovo equilibrio tra città e spazi aperti giungendo - attraverso l'analisi parallela dei due movimenti convergenti della domanda sociale e della produzione di qualità locale - ad esiti teorici e a linee strategiche generali che, però, conservano sempre puntuali riscontri progettuali nella dimensione locale. È così che il disegno della deintermediazione dei servizi per l'accorciamento delle filiere si traduce nel progetto del "Nuovo Verziere" a Milano, o che la riqualificazione multifunzionale della rete delle cascine batte la strada al rilancio della primarietà dell'agricoltura; tutto questo dentro lo scenario propositivo della forma urbis et agri, icona territoriale della nuova alleanza economica, politica e sociale fra città e campagna di cui il parco agricolo si candida a rappresentare la figura chiave.
Produrre e scambiare valore territoriale. Dalla città diffusa allo scenario di forma urbis et agri
9788860554369
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
MERONI_produrre e scambiare_A.pdf

Accesso riservato

Descrizione: Capitolo Meroni_1
: Publisher’s version
Dimensione 8.46 MB
Formato Adobe PDF
8.46 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri
MERONI_produrre e scambiare_B.pdf

Accesso riservato

Descrizione: capitolo Meroni_2
: Publisher’s version
Dimensione 9.56 MB
Formato Adobe PDF
9.56 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11311/562702
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact