Il terzo millennio mette in scena una radicale trasformazione delle modalità di vita. Per il design, che opera in un processo continuo, è una opportunità unica di proposizione creativa, e l'ambito territoriale in estrema metamorfosi offre al design un ulteriore campo di sperimentazione. Confrontandosi liberamente e contaminandosi nel suo operare con i linguaggi dell'architettura, dell'arte, della comunicazione, della progettazione del paesaggio, ecc., il design degli spazi può attuare una concreta rivoluzione delle dinamiche del loro progetto secondo diverse modalità: temporanee, adeguabili e reversibili.

Space design. Quattro riflessioni=Quattro lezioni

PICCINNO, GIOVANNA
2008

Abstract

Il terzo millennio mette in scena una radicale trasformazione delle modalità di vita. Per il design, che opera in un processo continuo, è una opportunità unica di proposizione creativa, e l'ambito territoriale in estrema metamorfosi offre al design un ulteriore campo di sperimentazione. Confrontandosi liberamente e contaminandosi nel suo operare con i linguaggi dell'architettura, dell'arte, della comunicazione, della progettazione del paesaggio, ecc., il design degli spazi può attuare una concreta rivoluzione delle dinamiche del loro progetto secondo diverse modalità: temporanee, adeguabili e reversibili.
Maggioli Editore
9788838742901
Uomo; design; territorio; spazi; reversibile; adeguabile; arte; architettura; paesaggio
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11311/547949
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact