Il fenomeno del trasporto eolico di neve dipende da numerosi fattori atmosferici e geomorfologici, oltreché dalle caratteristiche della neve e del manto nevoso. Nonostante ciò, le formule per il calcolo del trasporto eolico considerano solo un numero assai limitato di variabili , come è il caso della più nota ed utilizzata formula di Pomeroy e Gray. Anche la qualità dei dati raccolti sul campo è un fattore limitante per il corretto approccio allo studio del fenomeno. Attualmente le misure di trasporto eolico sono effettuate mediante Driftometro e in alcuni casi col FlowCapt. Tali apparecchi tuttavia presentano alcuni problemi funzionali. Si è cercato perciò di mettere a punto un nuovo sistema di misura basato sulla video ripresa e successiva analisi del fenomeno di trasporto eolico con la techinca PIV (Velocimetria ad Immagine di Particelle). Il sistema è composto di una lampada alogena e da una webcam, correlata di pc, è stato testato in località Stretta in Valchiavenna (Sondrio) nel corso dell’inverno 2002-2003, Dalle immagini di trasporto di neve acquisite ed opportunamente filtrate, con algoritmi di blob-analysis si sono contate e misurate le traiettorie delle particelle di neve in movimento; da questi dati si è risalito ai valori istantanei della velocità del vento e della massa di neve trasportata, noti i parametri di ripresa. Entrambe queste grandezze hanno evidenziato notevole instabilità e, sebbene la dipendenza tra trasporto eolico e velocità del vento sia stata confermata, la capacità di trasporto ha evidenziato una forte dipendenza dall’instazionarietà del vento (accelerazioni e decelerazioni). In termini medi i dati raccolti sembrano confermare la formula proposta da Pomeroy e Gray. Alla luce dei primi risultati il sistema proposto ha dimostrato ottime capacità di indagine del fenomeno e significativi margini di sviluppo.

L’analisi d’immagine per la misura dello Snowdrift

MALAVASI, STEFANO;BIANCHI, ALBERTO;
2004

Abstract

Il fenomeno del trasporto eolico di neve dipende da numerosi fattori atmosferici e geomorfologici, oltreché dalle caratteristiche della neve e del manto nevoso. Nonostante ciò, le formule per il calcolo del trasporto eolico considerano solo un numero assai limitato di variabili , come è il caso della più nota ed utilizzata formula di Pomeroy e Gray. Anche la qualità dei dati raccolti sul campo è un fattore limitante per il corretto approccio allo studio del fenomeno. Attualmente le misure di trasporto eolico sono effettuate mediante Driftometro e in alcuni casi col FlowCapt. Tali apparecchi tuttavia presentano alcuni problemi funzionali. Si è cercato perciò di mettere a punto un nuovo sistema di misura basato sulla video ripresa e successiva analisi del fenomeno di trasporto eolico con la techinca PIV (Velocimetria ad Immagine di Particelle). Il sistema è composto di una lampada alogena e da una webcam, correlata di pc, è stato testato in località Stretta in Valchiavenna (Sondrio) nel corso dell’inverno 2002-2003, Dalle immagini di trasporto di neve acquisite ed opportunamente filtrate, con algoritmi di blob-analysis si sono contate e misurate le traiettorie delle particelle di neve in movimento; da questi dati si è risalito ai valori istantanei della velocità del vento e della massa di neve trasportata, noti i parametri di ripresa. Entrambe queste grandezze hanno evidenziato notevole instabilità e, sebbene la dipendenza tra trasporto eolico e velocità del vento sia stata confermata, la capacità di trasporto ha evidenziato una forte dipendenza dall’instazionarietà del vento (accelerazioni e decelerazioni). In termini medi i dati raccolti sembrano confermare la formula proposta da Pomeroy e Gray. Alla luce dei primi risultati il sistema proposto ha dimostrato ottime capacità di indagine del fenomeno e significativi margini di sviluppo.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
snowdrift.pdf

Accesso riservato

: Altro materiale allegato
Dimensione 765.85 kB
Formato Adobe PDF
765.85 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11311/524196
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact