Il testo analizza alcuni spazi significativi all'interno dell'immobile alberghiero e alla loro evoluzione. Nella tradizione italiana, architettura e progetto di interni sono strettamente connessi. Condividono teorie, metodi e tecniche operative che confluiscono nella figura unica del progettista architetto. L’irruzione della cultura del design, nei tardi anni ’60, apre nuove e più aggiornate prospettive: una concezione autonoma dello spazio interno prodotta da sottosistemi ambientali indipendenti dall’architettura, con dispositivi di funzionamento, configurazioni e qualità proprie. Gli esiti di quella operazione, usciti dall’ambito sperimentale, sembrano oggi maturi per una sistematizzazione che questa antologia vorrebbe avviare. L’idea di progetto – e di progettista – che ne emerge, privilegia il confronto con l’innovazione, guarda all’industria e al mercato. Per rispondere alla rapidità delle trasformazioni sociali e delle dinamiche urbane, il progetto di interni abbandona la durata come valore, adotta una logica di processo, evolutiva e flessibile, verso nuove soluzioni per l’abitare contemporaneo. Indice del volume Luca Guerrini, Premessa. Trenta contributi per il design degli interni Andrea Branzi, Introduzione. L’autonomia del design degli interni Principi e presupposti Gianpiero Bosoni, La scuola italiana e la cultura dell’abitare Andrea Branzi, Il design primario Andrea Branzi, Allestimento come metafora di una nuova modernità Le regole del gioco Stefano Garaventa, Il design degli interni e la normativa tecnica Stefania Rigamonti, Il design degli interni per una utenza ampliata Intorno alla casa Andrea Branzi, Un paese senza casa Gabriella Zuco, I nuovi interni come luogo di ibridazione tra spazi e oggetti Luisa Collina, Impianti tecnici e design Luisa Collina, Il design della flessibilità nel progetto dell’abitare Spazi che cambiano Luciano Crespi, Allestimenti outdoor Gianpiero Bosoni, La pelle tatuata dell’architettura contemporanea Luca Guerrini, Sull’autostrada tra architettura e prodotto industriale Francesco Scullica, Interior Design & Shopping Centers Paola Vidulli, Alberto Campolunghi, Servizi pubblici in evoluzione Alessandro Biamonti, L’università diffusa come strumento di sviluppo locale Luisa Collina, Architettura e design nel progetto dell’ospitalità Francesco Scullica, Nuove tipologie negli interni alberghieri Silvia Piardi, Progettare gli uffici: la qualità dell’aria interna Cultura in transito Gianpiero Bosoni, Per una storia degli allestimenti in Italia, 1930-2000 Pier Paride Vidari, Museografia Pier Paride Vidari, Spazio, tempo e necessità delle memorie Fulvia Premoli, Allestire-Comunicare: il Museo oggi Paola Vidulli, Cristina Ajroldi, Allestire il gioco: il caso dei Musei dei bambini Spazi mobili Gianpiero Bosoni, Abitare il corpo Silvia Piardi, Sottocoperta Silvia Piardi, Funny ship, fun design Per una didattica innovativa Paolo Padova, Silvia Piardi, Castelli di sabbia. Fare e disfare per progettare Maurizio Rossi, Luce per gli interni, esperienze di laboratorio strumentale.

Nuove tipologie negli interni alberghieri

SCULLICA, FRANCESCO
2006

Abstract

Il testo analizza alcuni spazi significativi all'interno dell'immobile alberghiero e alla loro evoluzione. Nella tradizione italiana, architettura e progetto di interni sono strettamente connessi. Condividono teorie, metodi e tecniche operative che confluiscono nella figura unica del progettista architetto. L’irruzione della cultura del design, nei tardi anni ’60, apre nuove e più aggiornate prospettive: una concezione autonoma dello spazio interno prodotta da sottosistemi ambientali indipendenti dall’architettura, con dispositivi di funzionamento, configurazioni e qualità proprie. Gli esiti di quella operazione, usciti dall’ambito sperimentale, sembrano oggi maturi per una sistematizzazione che questa antologia vorrebbe avviare. L’idea di progetto – e di progettista – che ne emerge, privilegia il confronto con l’innovazione, guarda all’industria e al mercato. Per rispondere alla rapidità delle trasformazioni sociali e delle dinamiche urbane, il progetto di interni abbandona la durata come valore, adotta una logica di processo, evolutiva e flessibile, verso nuove soluzioni per l’abitare contemporaneo. Indice del volume Luca Guerrini, Premessa. Trenta contributi per il design degli interni Andrea Branzi, Introduzione. L’autonomia del design degli interni Principi e presupposti Gianpiero Bosoni, La scuola italiana e la cultura dell’abitare Andrea Branzi, Il design primario Andrea Branzi, Allestimento come metafora di una nuova modernità Le regole del gioco Stefano Garaventa, Il design degli interni e la normativa tecnica Stefania Rigamonti, Il design degli interni per una utenza ampliata Intorno alla casa Andrea Branzi, Un paese senza casa Gabriella Zuco, I nuovi interni come luogo di ibridazione tra spazi e oggetti Luisa Collina, Impianti tecnici e design Luisa Collina, Il design della flessibilità nel progetto dell’abitare Spazi che cambiano Luciano Crespi, Allestimenti outdoor Gianpiero Bosoni, La pelle tatuata dell’architettura contemporanea Luca Guerrini, Sull’autostrada tra architettura e prodotto industriale Francesco Scullica, Interior Design & Shopping Centers Paola Vidulli, Alberto Campolunghi, Servizi pubblici in evoluzione Alessandro Biamonti, L’università diffusa come strumento di sviluppo locale Luisa Collina, Architettura e design nel progetto dell’ospitalità Francesco Scullica, Nuove tipologie negli interni alberghieri Silvia Piardi, Progettare gli uffici: la qualità dell’aria interna Cultura in transito Gianpiero Bosoni, Per una storia degli allestimenti in Italia, 1930-2000 Pier Paride Vidari, Museografia Pier Paride Vidari, Spazio, tempo e necessità delle memorie Fulvia Premoli, Allestire-Comunicare: il Museo oggi Paola Vidulli, Cristina Ajroldi, Allestire il gioco: il caso dei Musei dei bambini Spazi mobili Gianpiero Bosoni, Abitare il corpo Silvia Piardi, Sottocoperta Silvia Piardi, Funny ship, fun design Per una didattica innovativa Paolo Padova, Silvia Piardi, Castelli di sabbia. Fare e disfare per progettare Maurizio Rossi, Luce per gli interni, esperienze di laboratorio strumentale.
design degli interni
9788846478504
hotel design; interior design
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11311/507667
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact