Durante il periodo della Restaurazione si moltiplicano i luoghi del dibattito sull'architettura: pubblicazioni periodiche, libri anche molto illustrati (e già fotografie), interventi nei consigli comunali, uffici tecnici, sedi accademiche, esposizioni e concorsi. Il pubblico consapevole diventa più numeroso e partecipe. La docenza si allarga a comprendere insegnanti provenienti da regioni diverse e che in parte si sono formati all'estero. I modelli di riferimento escono quindi dall'usuale binomio greco-romano con motivazioni diverse nelle selezioni e con la possibilità per la Lombardia di sentirsi al centro del dibattito anche europeo grazie alla valorizzazione dei periodi romanico, gotico e di primo rinascimento. L'architettura ottiene anche esiti colorati consentiti dalla scoperta che i templi greci erano rivestiti da stucchi poi dipinti. Tra i materiali si fa largo l'uso del mattone con lo sviluppo di un'economia manifatturiera molto significativa e di prestigio.

Il periodo della Restaurazione e il dibattito sull’architettura

RICCI, GIULIANA
2004

Abstract

Durante il periodo della Restaurazione si moltiplicano i luoghi del dibattito sull'architettura: pubblicazioni periodiche, libri anche molto illustrati (e già fotografie), interventi nei consigli comunali, uffici tecnici, sedi accademiche, esposizioni e concorsi. Il pubblico consapevole diventa più numeroso e partecipe. La docenza si allarga a comprendere insegnanti provenienti da regioni diverse e che in parte si sono formati all'estero. I modelli di riferimento escono quindi dall'usuale binomio greco-romano con motivazioni diverse nelle selezioni e con la possibilità per la Lombardia di sentirsi al centro del dibattito anche europeo grazie alla valorizzazione dei periodi romanico, gotico e di primo rinascimento. L'architettura ottiene anche esiti colorati consentiti dalla scoperta che i templi greci erano rivestiti da stucchi poi dipinti. Tra i materiali si fa largo l'uso del mattone con lo sviluppo di un'economia manifatturiera molto significativa e di prestigio.
Da “Il Politecnico” di Cattaneo al Politecnico di Brioschi
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11311/507320
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact