Il testo si identifica come una raccolta in sequenza di più di 100 pagine di scritti e di schede orientate alla interpretazione, attraverso il profilo dei principali autori, dei movimenti culturale e delle opere, del secolo XX dell’architettura contemporanea e del suo repentino trapasso verso il nuovo millennio. La raccolta vuole restituire infatti, attraverso uno sguardo critico orientato, i mutamenti urbani, politici, sociali, culturali, tecnologici, economici che hanno contrassegnato cento anni della nostra storia, in forma non cronologica nè lineare, ma discontinua e dialettica, offrendo una rara occasione per ripercorrere, attraverso una prospettiva orientata, la vicenda architettonica delle nostre città e dei protagonisti che l’hanno contraddistinta. L’attenzione è rivolta al panorama europeo, sezionato per successivi decenni, dei quali diacronicamente si descrivono i tratti salienti: non soltanto gruppi, scuole, correnti, ma opere dimostrative di una nuova idea dell’abitare, autori le cui biografie si intessono di lavori esemplari, regioni dove maturano esperienze caratteristiche e non di rado fondamentali per gli esiti indotti. L’intreccio spazio-temporale di avvenimenti, luoghi e manufatti architettonici, consente un’articolazione storico-critica selettiva e orientata, attraverso cui si delinea il percorso del secolo scorso, la cui contraddittoria complessità trascende la sferra dell’architettura. Si è voluto sottolineare infatti l’interazione dell’architettura con un ampio arco disciplinare, per rafforzare gli strumenti critici attraverso cui rivalutare la produzione disciplinare in un periodo di generale disorientamento. A dare un supporto critico essenziale il contributo, all’interno della raccolta, di dieci autori famosi, che in sequenza, hanno commentato intervalli di tempo differenziati, ognuno dei quali contraddistinto da diverse figure e opere di riferimento. La raccolta, scritta per mano di Guya Bertelli, con Elena Lingeri, è inserita all’interno del Volume più ampio intitolato Un secolo di architettura – in Europa e alla Biennale, curato da Giorgio Busetto in occasione della Biennale di Venezia del 2006-

Alle soglie del terzo millennio -1900-1999 un secolo di architettura europea

BERTELLI, GUYA GRAZIA MARIA;
2006

Abstract

Il testo si identifica come una raccolta in sequenza di più di 100 pagine di scritti e di schede orientate alla interpretazione, attraverso il profilo dei principali autori, dei movimenti culturale e delle opere, del secolo XX dell’architettura contemporanea e del suo repentino trapasso verso il nuovo millennio. La raccolta vuole restituire infatti, attraverso uno sguardo critico orientato, i mutamenti urbani, politici, sociali, culturali, tecnologici, economici che hanno contrassegnato cento anni della nostra storia, in forma non cronologica nè lineare, ma discontinua e dialettica, offrendo una rara occasione per ripercorrere, attraverso una prospettiva orientata, la vicenda architettonica delle nostre città e dei protagonisti che l’hanno contraddistinta. L’attenzione è rivolta al panorama europeo, sezionato per successivi decenni, dei quali diacronicamente si descrivono i tratti salienti: non soltanto gruppi, scuole, correnti, ma opere dimostrative di una nuova idea dell’abitare, autori le cui biografie si intessono di lavori esemplari, regioni dove maturano esperienze caratteristiche e non di rado fondamentali per gli esiti indotti. L’intreccio spazio-temporale di avvenimenti, luoghi e manufatti architettonici, consente un’articolazione storico-critica selettiva e orientata, attraverso cui si delinea il percorso del secolo scorso, la cui contraddittoria complessità trascende la sferra dell’architettura. Si è voluto sottolineare infatti l’interazione dell’architettura con un ampio arco disciplinare, per rafforzare gli strumenti critici attraverso cui rivalutare la produzione disciplinare in un periodo di generale disorientamento. A dare un supporto critico essenziale il contributo, all’interno della raccolta, di dieci autori famosi, che in sequenza, hanno commentato intervalli di tempo differenziati, ognuno dei quali contraddistinto da diverse figure e opere di riferimento. La raccolta, scritta per mano di Guya Bertelli, con Elena Lingeri, è inserita all’interno del Volume più ampio intitolato Un secolo di architettura – in Europa e alla Biennale, curato da Giorgio Busetto in occasione della Biennale di Venezia del 2006-
Un secolo di architettura allla Biennale e in Europa
9788831791212
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11311/505568
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact