Se scopo principale dell'analisi è stato quello d'individuare il curriculum di studio dell'architetto nel periodo che precede l'istituzione delle scuole superiori di architettura e delle facoltà, è sembrato utile far emergere i rapporti interattivi stabiliti allora tra gli istituti accademici- non più privati, ma controllati dallo stato-, la comunità culturale e la committenza pubblica o privata. Si è evidenziata la dimensione della territorialità, faticosamente contraddetta dal periodo unitario. Il rapporto con la storia, storia locale, sembra dominare inaspettatamente il mondo accademico, troppo spesso ancora oggi rapportato al mito dll'uniformità

L'architettura nelle accademie riformate: insegnamento, dibattito culturale, interventi pubblici

RICCI, GIULIANA
1992

Abstract

Se scopo principale dell'analisi è stato quello d'individuare il curriculum di studio dell'architetto nel periodo che precede l'istituzione delle scuole superiori di architettura e delle facoltà, è sembrato utile far emergere i rapporti interattivi stabiliti allora tra gli istituti accademici- non più privati, ma controllati dallo stato-, la comunità culturale e la committenza pubblica o privata. Si è evidenziata la dimensione della territorialità, faticosamente contraddetta dal periodo unitario. Il rapporto con la storia, storia locale, sembra dominare inaspettatamente il mondo accademico, troppo spesso ancora oggi rapportato al mito dll'uniformità
Guerini
9788878023659
accademie di Belle arti; insegnamento dell'architettura
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11311/504549
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact