Il controllo climatico nella teca del "quadro più famoso del mondo"