L’architetto umanista e l’architetto politecnico