Il volume propone una riflessione critica sugli orientamenti e gli scenari delle politiche urbanistiche e territoriali a scala italiana ed europea. I saggi raccolto nel testo muovono da una prospettiva teorica i cui elementi centrali sono l’interpretazione del rapporto tra governo delle trasformazioni territoriali e pratiche sociali e il ripensamento dell’orientamento progettuale nelle discipline della città e del territorio. La tesi di fondo del libro è che nell'ambito delle discipline urbanistiche e delle pratiche di governo del territorio sia opportuno assumere un atteggiamento progettiuale che sia aperto a istanze critico-interpretative e ad una idea di progetto come processo sociale, non autoreferenziale e contestuale. Il tema è sviluppato da quattro punti di vista: la costruzione di una “teoria delle pratiche” nel campo delle politiche territoriali, attrraverso riferimentio alla letteratura italiana e internazionale; la riflessione sulla relazione tra società plurale, democrazia locale e spazio pubblico in relazione a pratiche progettuali e sociali di uso e appropriazione degli spazi pubblici nella città contemporanea; il ripensamento di alcuni filoni di policy (politiche di sviluppo territoriale incardinate nelle politiche europee, nazionali, regionali e locali e nelle e pianificazione strategicaa scala urana e territoriale) soggetti negli ultimi anni a profondi mutamenti; la relazione tra strategie formative, orientamenti culturali e pratiche professionali nella prospettiva di una rivisitazione dei progetti formativi nell'area dell'architettura e del planning.

Progetto, governo, società. Ripensare le politiche territoriali

PASQUI, GABRIELE
2005-01-01

Abstract

Il volume propone una riflessione critica sugli orientamenti e gli scenari delle politiche urbanistiche e territoriali a scala italiana ed europea. I saggi raccolto nel testo muovono da una prospettiva teorica i cui elementi centrali sono l’interpretazione del rapporto tra governo delle trasformazioni territoriali e pratiche sociali e il ripensamento dell’orientamento progettuale nelle discipline della città e del territorio. La tesi di fondo del libro è che nell'ambito delle discipline urbanistiche e delle pratiche di governo del territorio sia opportuno assumere un atteggiamento progettiuale che sia aperto a istanze critico-interpretative e ad una idea di progetto come processo sociale, non autoreferenziale e contestuale. Il tema è sviluppato da quattro punti di vista: la costruzione di una “teoria delle pratiche” nel campo delle politiche territoriali, attrraverso riferimentio alla letteratura italiana e internazionale; la riflessione sulla relazione tra società plurale, democrazia locale e spazio pubblico in relazione a pratiche progettuali e sociali di uso e appropriazione degli spazi pubblici nella città contemporanea; il ripensamento di alcuni filoni di policy (politiche di sviluppo territoriale incardinate nelle politiche europee, nazionali, regionali e locali e nelle e pianificazione strategicaa scala urana e territoriale) soggetti negli ultimi anni a profondi mutamenti; la relazione tra strategie formative, orientamenti culturali e pratiche professionali nella prospettiva di una rivisitazione dei progetti formativi nell'area dell'architettura e del planning.
Franco Angeli
9788846467997
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Progetto, governo, società.pdf

Accesso riservato

: Post-Print (DRAFT o Author’s Accepted Manuscript-AAM)
Dimensione 2.15 MB
Formato Adobe PDF
2.15 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11311/256547
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact