Grazie alla presente invenzione è possibile realizzare un fotorivelatore di tipo planare la cui parte attiva riceve direttamente la luce senza materiali interposti ad essa. In tal modo gli elettrodi ed il substrato non hanno la necessità di essere trasparenti. Con questa struttura si ottiene una capacità piccolissima tra gli elettrodi, pertanto la risoluzione nella lettura del segnale elettrico è notevole. Inoltre si può effettuare la deposizione degli elettrodi prima della deposizione del materiale organico sensibile alla luce cosicchè le due tecnologie possono essere ottimizzate senza interferire una con l'altra.

Fotorivelatore a semiconduttore organico

FERRARI, GIORGIO;NATALI, DARIO ANDREA NICOLA;SAMPIETRO, MARCO
2003

Abstract

Grazie alla presente invenzione è possibile realizzare un fotorivelatore di tipo planare la cui parte attiva riceve direttamente la luce senza materiali interposti ad essa. In tal modo gli elettrodi ed il substrato non hanno la necessità di essere trasparenti. Con questa struttura si ottiene una capacità piccolissima tra gli elettrodi, pertanto la risoluzione nella lettura del segnale elettrico è notevole. Inoltre si può effettuare la deposizione degli elettrodi prima della deposizione del materiale organico sensibile alla luce cosicchè le due tecnologie possono essere ottimizzate senza interferire una con l'altra.
sezele
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11311/250395
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact