Il prodotto di ricerca presentato è il risultato di un progetto in corso iniziato nel 2016 con la convenzione tra DASTU e il Comune di Milano Settore Cultura per la consulenza nelle attività di progettazione della sede del CASVA _gli archivi del progetto a Milano e la collaborazione al programma di gestione dell’istituto con una attività condivisa di mostre e pubblicazioni. Il progetto di massima per la sede del CASVA individuata all’interno dell’ex mercato al QT8 è stato presentato e approvato in seduta consigliare nel luglio 2017. La consulenza al progetto, inserito nel Piano Triennale delle opere pubbliche, è proseguita all’interno di un gruppo di lavoro sperimentale costituito dalla dirigenza, da membri del Settore Tecnico del Comune di Milano, la Sovrintendenza Archivistica e da MM partecipata del Comune di Milano responsabile del progetto. Il lavoro ha portato nel 2021 alla redazione delle “Linee guida per la redazione del progetto di allestimento della nuova sede del CASVA nell’edificio dell’ex mercato al QT8” qui proposte e in parte adottate nella stesura del progetto esecutivo. “Parlare d’archivio o, meglio, comunicare che cosa sia un archivio rappresenta, oggi in particolare un tema importante e complesso, al centro di un acceso dibattito non limitato alla sola disciplina archivistica ma riguardante anche scelte di natura politica, economica e culturale” tre sono le modalità espressive dell’Archivio CASVA, alle quali il progetto di allestimento dovrà rispondere con soluzioni unitarie, che siano in grado di rappresentare adeguatamente l’identità dell’istituto, quale Archivio del progetto del Novecento. “L’Archivio si racconta come struttura permanente che raccoglie, inventaria e conserva documenti originali di interesse storico e ne assicura la consultazione per finalità di studio e di ricerca”. Il racconto avviene con tre modalità espressive, associate alle sue vocazioni: Conservazione; Consultazione;; Comunicazione. I differenti ambiti nei quali è organizzato l’archivio e le funzioni accessorie, saranno dunque trattati con un linguaggio riconoscibile e coerente. Il visitatore dovrà fin dall’inizio percepire un percorso logico e progressivo a partire dall’ingresso e dagli spazi collettivi posti al piano terra fino al deposito collocato nel piano seminterrato dedicato sia alla conservazione, che alla consultazione del materiale della collezione. di cui è prevista l’apertura e il godimento da parte del pubblico.

Linee guida per la redazione del progetto di allestimento della nuova sede del CASVA nell’edificio dell’ex mercato al QT8

mariella brenna;
2021

Abstract

Il prodotto di ricerca presentato è il risultato di un progetto in corso iniziato nel 2016 con la convenzione tra DASTU e il Comune di Milano Settore Cultura per la consulenza nelle attività di progettazione della sede del CASVA _gli archivi del progetto a Milano e la collaborazione al programma di gestione dell’istituto con una attività condivisa di mostre e pubblicazioni. Il progetto di massima per la sede del CASVA individuata all’interno dell’ex mercato al QT8 è stato presentato e approvato in seduta consigliare nel luglio 2017. La consulenza al progetto, inserito nel Piano Triennale delle opere pubbliche, è proseguita all’interno di un gruppo di lavoro sperimentale costituito dalla dirigenza, da membri del Settore Tecnico del Comune di Milano, la Sovrintendenza Archivistica e da MM partecipata del Comune di Milano responsabile del progetto. Il lavoro ha portato nel 2021 alla redazione delle “Linee guida per la redazione del progetto di allestimento della nuova sede del CASVA nell’edificio dell’ex mercato al QT8” qui proposte e in parte adottate nella stesura del progetto esecutivo. “Parlare d’archivio o, meglio, comunicare che cosa sia un archivio rappresenta, oggi in particolare un tema importante e complesso, al centro di un acceso dibattito non limitato alla sola disciplina archivistica ma riguardante anche scelte di natura politica, economica e culturale” tre sono le modalità espressive dell’Archivio CASVA, alle quali il progetto di allestimento dovrà rispondere con soluzioni unitarie, che siano in grado di rappresentare adeguatamente l’identità dell’istituto, quale Archivio del progetto del Novecento. “L’Archivio si racconta come struttura permanente che raccoglie, inventaria e conserva documenti originali di interesse storico e ne assicura la consultazione per finalità di studio e di ricerca”. Il racconto avviene con tre modalità espressive, associate alle sue vocazioni: Conservazione; Consultazione;; Comunicazione. I differenti ambiti nei quali è organizzato l’archivio e le funzioni accessorie, saranno dunque trattati con un linguaggio riconoscibile e coerente. Il visitatore dovrà fin dall’inizio percepire un percorso logico e progressivo a partire dall’ingresso e dagli spazi collettivi posti al piano terra fino al deposito collocato nel piano seminterrato dedicato sia alla conservazione, che alla consultazione del materiale della collezione. di cui è prevista l’apertura e il godimento da parte del pubblico.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Linee Guida allestimento archivi CASVA al QT8 15 07 2021.pdf

Accesso riservato

Descrizione: Linee guida progetto di allestimento CASVA Milano
: Altro materiale allegato
Dimensione 9.59 MB
Formato Adobe PDF
9.59 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11311/1209937
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact